Tutino, l’ex agente: “Una persona lo ha incontrato prima che mi allertasse con una disdetta”

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Tutino agente

Vincenzo Pisacane, agente dei calciatori e tra questi Insigne, ha parlato ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Questi ha parlato del caso Tutino, attaccante di proprietà del Napoli ma in prestito alla Salernitana. Un vero e proprio giallo in quanto Pisacane ha saputo dalla stampa di non essere più il suo procuratore.

CLICCA QUI PER LE PAROLE DELL’AGENTE DI INSIGNE

Tutino, le parole dell’ex agente

Tutino agente
Foto SSCN

“Purtroppo ho saputo dalla stampa, dal direttore sportivo del Napoli che non fosse più un mio giocatore, io non ho ricevuto nulla. Non ho più sentito Gennaro, ma lui non mi ha voluto incontrare. Poi ho scoperto cosa stava facendo, cosa stava succedendo, ha parlato con un agente in particolare. Ho provato a sentirlo, vederlo, lo conosco da quando aveva 10 anni, è il cugino di mia moglie. Lui si lamentava di essere andato in una piazza non adatta a lui, in un gioco che non gli appartiene, eppure ha fatto 7 gol. Penso si sia fatto abbindolare e comprare da qualcuno, ci sono alcuni personaggi a Napoli che comprano le procure. Gennaro è una persona di famiglia che ho avuto la fortuna di conoscere da bambino, l’ho portato in Serie A, ma non è bastato. Mi è dispiaciuto molto non aver avuto un confronto con lui. Ho avvertito, come giusto che sia, la Procura Federale di quanto stesse accadendo. Ho prove certe che questa persona ha incontrato Tutino prima che mi allertasse di una disdetta, dicendolo ad altre persone, tranne che a me.

Sono il procuratore di Gennaro Tutino, a me non è arrivata alcuna disdetta, mi dispiace sentirmi dire che ho sbagliato il suo percorso di crescita: penso di aver fatto un ottimo lavoro e ritengo inopportuno parlare male di una piazza come Salerno che, ad oggi, è la più giusta per lui: 14 presenze, 7 gol e 4 assist e sono secondi in classifica. Posso parlare dell’uomo, che a me non piace, ma non posso dire che è un giocatore scarso, sarei bugiardo ed ipocrita. Tramite il mio legale ho chiesto che si faccia chiarezza sulla questione per il grande danno a me arrecato, anche d’immagine. Non penso abbia le palle di fare il nome del nuovo agente”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy