“Terrone di me**a” a Gattuso: la Procura apre un’inchiesta contro il fisioterapista Lazio

“Terrone di me**a” a Gattuso: la Procura apre un’inchiesta contro il fisioterapista Lazio

di Redazione
lazio maggi terrone gattuso

Il finale di Napoli-Lazio si è incattivito, come ha ammesso lo stesso Gattuso: un brutto spettacolo in campo, sopratutto dopo un terrone di me**a arrivato dalla panchina della Lazio. A pronunciarlo un fisioterapista della formazione biancoceleste, Alex Maggi. L’allenatore del Napoli – si sente chiaramente nei video registrati – invita l’uomo a ripeterglielo ancora, ma in faccia. Gli animi si scaldano e l’arbitro fa fatica a tenere il controllo della gara. L’edizione odierna de Il Mattino spiega che la Procura federale ha deciso di prendere provvedimenti. Si aprirà oggi, infatti, un’inchiesta come accaduto già alcune settimane fa ai danni del team manager dell’Atalanta che insultò un tifoso del Napoli che lo aveva provocato. Anche in quel caso, “terrone” fu utilizzato come insulto razzista di matrice territoriale.

“Terrone di me**a” a Gattuso: la Procura apre un’inchiesta

Napoli-Lazio (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il quotidiano scrive: “Oggi la procura federale aprirà un fascicolo che porterà probabilmente al deferimento e a una sanzione. Perché la frase è una frase razzista e non è stato un becero tifoso qualsiasi a gridare “terrone di m…” ma un tesserato della Lazio. Pessimo esempio, per tutti. Vedremo cosa deciderà la Procura Figc che aprirà un fascicolo tenendo conto delle relazioni degli ispettori federali. Così come è successo a Mirco Moioli, team manager dell’Atalanta il 12 luglio, deferito dopo aver reagito urlando “terrone del c…” a uno pseudo tifoso del Napoli che molestava Gasperini. In ogni caso, incidente chiuso per Gattuso. Ma con Inzaghi nessuna telefonata domenicale”.

LEGGI ANCHE —> IL POST DI SCUSE DEL FISIOTERAPISTA LAZIO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy