Corbo: “In una garitta di ghiaccio, Gattuso e De Laurentiis devono uscire dagli igloo e valutare”

di Edoardo Riccio
gattuso

Quest’oggi, ai microfoni di Radio Marte, è intervenuto Antonio Corbo. Il giornalista ha parlato del Napoli e di Gattuso. Corbo ha citato anche la Superlega.

Corbo: “Superlega? Una storia non ancora terminata, che lascia macerie”

(Getty Images)

Di seguito le dichiarazioni rilasciate dal giornalista Corbo:

Sulla Superlega

Una brutta pagina che viene allontanata. Ma non dimentichiamo che la storia non è chiusa, perché queste cose lasciano delle macerie. Le squadre sono indebitate, i top club hanno rovinato la loro credibilità. Il calcio sembra degradato e deteriorato sul piano tecnico e morale“.

Sul campionato

Il finale di campionato sarà avvincente. È stato un po’ fiacco per la lotta al vertice perché il Milan ha ceduto, sono venute fuori poi Atalanta e Napoli che sono due realtà. Mi è sembrata un po’ morbida la Lazio ieri ma soprattutto non capisco il Milan“.

Su Gattuso

Non facciamo finta di nascondere una realtà che è sopraggiunta: De Laurentiis e Rino sono persone rispettabili e a tratti perfino adorabili. Il presidente è spesso dominato dai suoi umori ma ha pure momenti paterni. Tra i due è successo qualcosa di importante e c’è una cortina di gelo. Li ho immaginati entrambi nascosti in una garitta di ghiaccio: devono uscire dagli igloo e valutare. Ringhio ha davvero deciso di andare via? Gli conviene farlo? Può sopportare il carattere ispido di De Laurentiis? Dall’altra parte il presidente ha ancora pregiudizi sul suo carattere e sul suo atteggiamento? Questo discorso conta per tutti e due, separatamente e insieme“.

SEGUICI SU TWITTER 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy