Real Sociedad, Alguacil tuona: “Maradona da noi non troverebbe spazio, qui da noi si corre come fa David Silva…”

di Sabrina Uccello
real sociedad

La Real Sociedad ha presentato la sfida al Napoli in Europa League. Il tecnico Alguacil, in compagnia del difensore Aritz, è intervenuto ai conferenza stampa. Di seguito quanto messo in evidenza da CalcioNapoli1926.it

CLICCA QUI PER LEGGERE LEL PAROLE DI ARITZ

Real Sociedad, parla Alguacil

real sociedad

“Sensazioni? Siamo tranquilli ed abbiamo voglia di giocare. Domani è una sfida importante. Pensiamo solo a vincere. Napoli? É una squadra sempre pericoloso, anche il loro obiettivo è vincere. Cercheremo di contrastare questa voglia e questo bisogno di vincere del Napoli. L’aspetto più importante degli avversari? Tutto. Singolarmente sono calciatori di grandi livello ma soprattutto il Napoli è un gruppo compatto. Un candidato alla vittoria dello Scudetto. Possiamo contrastarli.

Infortunati? Januzaj e Berrenetxea ci sono. Abbiamo avuto modo di recuperare. Quando si vince tutti vogliono giocare.  Partita? Sarà molto veloce anche perchè giochiamo in modo molto simile. Noi abbiamo fiducia nelle nostre possibilità, siamo in un buon momento e giocando come sappiamo, possiamo vincere. Partita più importante? Lo sono tutte. Sicuramente giochiamo contro una squadra storica, candidata allo Scudetto. Domani è quella più importante, poi lo sarà quella di domenica. Proveremo a giocare come abbiamo pensato di fare.

Motivazioni? La squadra è già motivata e vogliono giocare. Dopo una vittoria non c’è stanchezza. Tutti sono disposti a giocare. I tifosi, anche se non sono presenti, saranno orgogliosi della squadra e di quanto sta mostrando. Chiavi del match? Dipende. Il Napoli a seconda dei calciatori può giocare in un modo diverse. Dipende dalla rosa che schiererà Gattuso. Siamo due squadre simili. Una squadra a livello di Champions League ma noi metteremo la nostra personalità e convinzione.

Posizione di vantaggio? Ci sono ancora tante partite e tanti punti da conquistare. La partita di domani è importante. In campionato ci hanno quasi raggiunti nel finale e contro il Napoli dobbiamo stare attenti per tutti e 90′.

Maradona avrebbe giocato al Real Sociedad? Per giocare in questa squadra bisogna lavorare e correre. Diego aveva grandi qualità ma non troverebbe spazio. David Silva per esempio è uno che corre, è circondato da calciatori di qualità, lui stesso ha grande qualità ma è anche un grande lavoratore. Domani si gioca contro una squadra da Champions e vediamo se siamo in grado di vincere. Sarebbe la ciliegina sulla torta. 

Napoli costretto a vincere? Il Napoli vuole farlo sempre. Sarebbe arrivato qui con le stesse convinzioni anche se avesse vinto la partita precedente. Come gestire la partita? L’obiettivo è lo stesso, quello di vincere. Scenderemo in campo con la voglia di vincere. La stessa cosa farà il Napoli. Chi porterebbe via al Napoli tra Osimhen, Mertens, Insigne e Lozano? Tutti. La rosa è molto completa. Il Napoli è un candidato alla vittoria. Non bisogna guardare solo in attacco, ma anche in difesa. 

Effetti del Covid sui risultati? Se i calciatori sono importanti può influire sui risultati ma è una situazione che accomuna tutti. Una cosa che tocca tutti e possiamo solo prendere precauzioni ed attarci”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy