Napoli-Lazio, le pagelle: Insigne riconquista il San Paolo, sorpresa Demme

Napoli-Lazio, le pagelle: Insigne riconquista il San Paolo, sorpresa Demme

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1

Coppa Italia, le pagelle di Napoli-Lazio. Gli azzurri di Gennaro Gattuso ritrovano la formazione capitolina, questa volta allo stadio San Paolo: Lorenzo Insigne decide la gara con magica serpentina che batte Strakosha e regala la qualificazione ai suoi. Ecco le pagelle degli azzurri firmate dalla redazione di CalcioNapoli1926.it.

Ospina 6,5 – Uscite, anticipi, parate. La papera in campionato che portò al gol di Immobile è un lontano ricordo: il colombiano dimostra affidabilità tra i pali, Meret dovrà aspettare.

Hysaj 4 – Prima causa il rigore per la Lazio sbagliato da Immobile, poi sgambetta il bomber biancoceleste ben lontano dalla porta di Ospina. Doppio giallo in meno di venti minuti, così non va.

Manolas 6,5 – Ottima gara al centro della difesa contro Immobile e Caicedo. Il centrale greco si fa rispettare e guadagna il plauso del San Paolo.

Di Lorenzo 6 – Il ruolo da difensore centrale non è quello naturale e si vede, ma con l’andare delle gare si sta calando maggiormente in una posizione quasi inedita per lui.

Mario Rui 6,5 – Il portoghese dà tutto in campo per tenere a bada avversari superiori sia dal punto di vista tecnico che fisico. Il risultato è una prestazione di grande quantità, che non può che soddisfare l’allenatore. Addirittura un incrocio dei pali centrato nel finale!

Le pagelle di Napoli-Lazio: centrocampo e attacco

NAPLES, ITALY – JANUARY 21: Lorenzo Insigne of Napoli celebrates after scoring the first goal during the Coppa Italia match between SSC Napoli and SS Lazio at Stadio San Paolo on January 21, 2020 in Naples, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Lobotka 6 – Esordio brevissimo: poco più di venti minuti, poi Gattuso lo sacrifica per riportare un quarto in difesa dopo l’espulsione di Hysaj. Difficile giudicare le sue qualità, ma fa la sua parte in un momento in cui il Napoli va a mille all’ora.
(Dal 22′ Luperto 5,5 – Non vive un gran momento di forma, appare titubante e poco sicuro negli interventi)

Demme 6,5 – Personalità e coraggio, una grande prestazione. Il tedesco non ha paura di farsi vedere: fase di contenimento e fase di costruzione, tutto nel migliore dei modi.

Zielinski 6 – Vivace sul fronte offensivo, mette in difficoltà gli avversari quando avanza palla al piede.

Callejon 5,5 – Lo spagnolo vince il ballottaggio con Lozano e viene confermato dal primo minuto: in campo fa troppo poco per strappare una sufficienza.
(Dal 68′ Elmas 6 – Entra bene in gara, subito nel vivo della manovra offensiva)

Milik 6 – Non brilla, tocca pochi palloni. Vicinissimo al raddoppio, ma la sfortuna si intromette: ancora un palo, che va ad aggiungersi alla lunga lista dei legni colpiti dai calciatori del Napoli finora.

Insigne 7 – Due minuti scarsi sul cronometro e il capitano trova la magia che apre il match. Serpentina e gol che fa esplodere il San Paolo:  lo stadio torna a cantare e ad applaudire il 24, pace fatta con Insigne. La sua gara in una parola: Capitano!
(Dal 77′ Fabian Ruiz SV)

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Luca D’Isanto

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. JuianoKrollMaradona - 1 mese fa

    Grande partita,contro 1 grande squadra,
    tutti bravi,sopra le righe DEMME,acquisto centrato, MANOLAS, quello vero,
    INSIGNE 75 MINUTI,STASERA TOP, con una fase passiva stratosferica,
    sofferenza x noi tifosi fino alla fine…..
    dimenticayo ringhio stasera centra ANCHE i 3 cambi…..BRAO SPERIAMO SIA INIZIO

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy