OMS, Ricciardi: “Napoli, Milano e Roma sono fuori controllo. Blocco inevitabile”

di Francesco Melluccio
Serie A, Ricciardi

Il professor Walter Ricciardi, consigliere del Ministro della Salute Roberto Speranza e rappresentante italiano nell’Organizzazione mondiale della sanità, ha parlato dell’emergenza Coronavirus in Italia. Il medico si è focalizzato soprattutto sulla situazione nelle principali città del nostro paese: Napoli, Roma e Milano. Secondo Ricciardi le città in questione sono totalmente fuori controllo, il blocco della mobilità è stato inevitabile.

LE PAROLE DI WALTER RICCIARDI

Serie A, Ricciardi
Serie A, Ricciardi

Queste le parole del professore Walter Ricciardi sulla pandemia Coronavirus: “Milano, Napoli, probabilmente Roma sono già fuori controllo sul piano del contenimento dell’epidemia, cioè test e tracciamento. Quando non riesci a contenere devi mitigare, ossia devi bloccare la mobilità. Dobbiamo resettarci per prendere le decisioni giuste al momento giusto e non quando è troppo tardi. È chiaro che se si decide quando ci sono le bare è facile, la gente sarà spaventata, ma sono decisioni che vanno prese due, tre, quattro settimane prima. La politica sia coraggiosa, se non hai sicurezza e salute non puoi avere una buona economia“.

LE ULTIME SU NAPOLI AZ

Il Napoli si prepara ad affrontare domani l’Az Alkmaar, squadra che milita nel campionato olandese. In settimana i calciatori colpiti dal Coronavirus sono stati molti, ma la gara non è a rischio. Di più, l’Az è arrivata a Capodichino ed ha effettuato il proprio ingresso a Napoli senza particolari problemi, dopo aver presentato le documentazioni adatte come da regolamento. Ci sono però ancora gli estremi per un intervento dell’ASL.

I giocatori e lo staff tecnico dell’Az Alkmaar al loro arrivo all’aeroporto di Napoli hanno presentato all’Usmaf, il servizio sanitario di frontiera, le autocertificazioni sul Covid19 e i risultati negativi dei tamponi effettuati nelle ultime 48 ore. Queste sono le regole nazionali, e gli olandesi le hanno rispettate adeguatamente. Il gruppo squadra ha potuto fare il suo ingresso a Napoli solo dopo misurazione individuale della temperatura corporea (tramite termo-scanner, come si vede in foto). L’Ansa apprende da alcune fonti che non ci sono a questo punto altre competenze di autorità sanitarie. Ma, se tra i calciatori olandesi ci dovessero essere tra oggi e domani evidenze improvvise di sintomi, l’ASL potrebbe bloccare tutto.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER CLICCANDO QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy