ANSA – L’Az ha fornito documentazione sui tamponi. L’ASL può ancora intervenire in un caso: il punto

di Mattia Fele
Napoli AZ Alkmaar

Il Napoli si prepara ad affrontare domani l’Az Alkmaar, squadra che milita nel campionato olandese. In settimana i calciatori colpiti dal Coronavirus sono stati molti, ma la gara non è a rischio. Di più, l’Az è arrivata a Capodichino ed ha effettuato il proprio ingresso a Napoli senza particolari problemi, dopo aver presentato le documentazioni adatte come da regolamento. Ci sono però ancora gli estremi per un intervento dell’ASL.

LEGGI QUI LE PAROLE DI GATTUSO NELLA CONFERENZA DELLA VIGILIA

Napoli Az, gli olandesi giocheranno a meno di sintomi

Napoli AZ Alkmaar

Fonte: Ansa

I giocatori e lo staff tecnico dell’Az Alkmaar al loro arrivo all’aeroporto di Napoli hanno presentato all’Usmaf, il servizio sanitario di frontiera, le autocertificazioni sul Covid19 e i risultati negativi dei tamponi effettuati nelle ultime 48 ore. Queste sono le regole nazionali, e gli olandesi le hanno rispettate adeguatamente. Il gruppo squadra ha potuto fare il suo ingresso a Napoli solo dopo misurazione individuale della temperatura corporea (tramite termo-scanner, come si vede in foto). L’Ansa apprende da alcune fonti che non ci sono a questo punto altre competenze di autorità sanitarie. Ma, se tra i calciatori olandesi ci dovessero essere tra oggi e domani evidenze improvvise di sintomi, l’ASL potrebbe bloccare tutto.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER CLICCANDO QUI

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy