Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Napoli-Torino 1-0, Osimhen fa cadere il fortino granata: ottava meraviglia azzurra

NAPLES, ITALY - OCTOBER 17: Victor Osimhen of SSC Napoli celebrates after scoring their team's first goal during the Serie A match between SSC Napoli and Torino FC at Stadio Diego Armando Maradona on October 17, 2021 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il Napoli batte 1-0 il Torino nell'ottava giornata di serie A, e resta a punteggio pieno in classifica: la cronaca del match

Tony Sarnataro

Il Napoli batte 1-0 il Torino nell'ottava giornata di serie A, e resta a punteggio pieno in classifica. Ottava meraviglia per la squadra di Spalletti, che eguaglia il record di Sarri del 2017 e ritorna in vetta superando il Milan a quota 24. Ma quanta sofferenza per venire a capo di questo Toro, ben disposto in campo da Juric bestia nera la stagione scorsa degli azzurri. Decisiva una rete di Osimhen nel finale, dopo rigori sbagliati, gol annullati e legni.

Primo tempo bloccato, Insigne sbaglia

 (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il primo tempo è stato bloccato, partita molto tattica con Juric che imbriglia al meglio l'attacco azzurro. Ne nasce una frazione di gioco di supremazia territoriale partenopea, ma non si concretizza nei fatti. Incide molto anche l'errore di Insigne, al terzo rigore sbagliato in otto giornate, il secondo consecutivo. Milinkovic-Savic para, in due tempi. Il penalty era stato conquistato da Di Lorenzo nel cuore della frazione di gioco. Prima e dopo tante occasioni per gli uomini di Spalletti con Osimhen tra i più scatenati. Tiro da fuori, colpo di testa tutti out. Ci prova allora Insigne con il classico tiro a giro, ma anche qui poca fortuna. Mentre sulla più grande occasione, rigore a parte, Milinkovic para su Koulibaly servito da Anguissa. Il Toro ci ha provato a sua volta con Brekalo (il più ispirato, bravo Ospina) e Sanabria sul finire di tempo.

Napoli-Torino, la decide Osimhen

 (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il secondo tempo si apre sulla falsariga del primo, anche se minuto dopo minuto le squadre iniziano a concedere maggiormente. Il Napoli troverebbe anche la rete del vantaggio intorno al 55', ma Di Lorenzo viene pizzicato in fuorigioco millimetrico. Poco dopo è Lozano, appena entrato al posto di Politano, a cogliere un palo interno. Sembra una partita stregata. E il Toro inizia a crederci, con un buon pressing offensivo che dura una manciata di minuti. Durante la quale Ospina è miracoloso su una conclusione, ancora, di Brekalo. Superata la fase complicata e dopo il giro di sostituzioni (dentro anche Elmas e Mertens per Insigne e Zielinski, tra i granata si rivede invece Belotti) finalmente il Napoli trova il vantaggio approfittando di un batti e ribatti in area di rigore di cui beneficia Osimhen, abile a metterla dentro di testa e far cadere il fortino granata. Siamo all'83'. Gli ultimi minuti sono di sofferenza pura con il Torino che tenta il tutto per tutto in area azzurra. Dopo 6' di recupero il triplice fischio di Sacchi, scatena l'urlo liberatorio del "Maradona".

a cura di Tony Sarnataro

©RIPRODUZIONE RISERVATA

tutte le notizie di