Napoli-Genk la gara della svolta: all’andata sfortuna e poca incisività – VIDEO

Napoli-Genk la gara della svolta: all’andata sfortuna e poca incisività – VIDEO

Il Napoli domani affronta il Genk nell’ultima giornata di Champions League. All’andata terminò 0-0: tanta sfortuna e poca precisione per gli azzurri

di Salvatore Amoroso, @sonosal_amoroso
Champions League, i precedenti di Napoli e Barcellona

Il Napoli domani si gioca il tutto per tutto contro il Genk nell’ultima giornata di Champions League. Agli azzurri basterà un pareggio per la qualificazione agli ottavi di finale. Sarà una gara fondamentale anche per il morale della squadra che potrebbe trovare nuovi stimoli e garanzie per il prosieguo della stagione.

LEGGI ANCHE – NAPOLI-GENK DECISIVA PER L’ASSALTO A IBRAHIMOVIC

NAPOLI-GENK GARA DELLA SVOLTA: ALL’ANDATA TANTI SPRECHI

Gara storta, sfortunata, difficile. Questo il riassunto di Genk-Napoli che terminò 0-0 tra l’incredulità di tutti. Il Napoli creò un numero illimitato di occasioni, pur rischiando qualcosa e non giocando benissimo, ma non riuscì a trovare il vantaggio. Milik sbagliò di tutto, Callejon si divorò un gol incredibile, i pali e le traverse sembravano enormi. E per poco non ci fu la beffa. Il Napoli in Belgio ci provò a vincere, ma non ci riuscì.

LE DESIGNAZIONI ARBITRALI DELLA GARA DEL SAN PAOLO

L’arbitro sarà il turco Cakir, come reso noto dal sito dell’UEFA. Squadra arbitrale tutta turca.

Arbitro: Cuneyt Cakir
Assistenti: Bahattin Duran e Tarik Ongun
IV Uomo: Halil Umut Meler
VAR: Mete Kalkavan
AVAR: Ali Palabiyik

precedenti con gli azzurri sono cinque: una sola vittoria esterna a Marsiglia, per 1-2 nel 2013-14Un pareggio in casa con il Wolfsburg per 2-2 nell’Europa League 2014-15. E tre sconfitte: 2-1 a Villareal, Europa League nel 20113-1 in trasferta contro l’Athletic Bilbao nei preliminari di Champions nel 2014-15; 1-3 in casa contro il Real Madrid negli ottavi di Champions nel 2016-17.

1 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy