La Repubblica – Ancelotti compie una mossa suicida: partita compromessa

La Repubblica – Ancelotti compie una mossa suicida: partita compromessa

di Claudia Vivenzio
Napoli Ancelotti

Il noto quotidiano La Repubblica sottolinea l’errore del tecnico Carlo Ancelotti durante Napoli-Bologna: una mossa che è costata la sconfitta per 2-1

Napoli-Bologna, La Repubblica colpevolizza Carlo Ancelotti 

L’edizione odierna de La Repubblica sottolinea come Carlo Ancelotti nel match tra Napoli e Bologna abbia sbagliato una mossa. Secondo il giornale, il tecnico è colpevole di una sostituzione che ha creato lo squilibro totale della squadra:

“Ogni ripartenza è diventata una minaccia. Per due volte Sansone ha sfiorato il 2- 1, al 21’ e al 26’. E al 35’ ecco il momento che ha deciso la sfida, con lo stesso Sansone che inizialmente è andato in pressing sull’out di destro a disturbare Maksimovic, quindi su una palla che pareva persa da Palacio prima di un fortuito e fortunato rimpallo ha sfruttato un assist perfetto di Dzemaili, per poi colpire a tu per tu con Ospina, freddandolo”. 

Napoli senza regista

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, una disfatta di questo genere contro il Bologna ha il suo senso nella mancanza di una figura fondamentale: il regista. Il quotidiano sottolinea come un giocatore con tali caratteristiche sia assente nel club partenopeo:

 “C’è però un senso tecnico-tattico, che spiega il diverso rendimento fra Anfield e la solita domenica grigia al San Paolo. Perché a Liverpool serviva organizzare una buona fase difensiva e la squadra l’ha fatto con applicazione, camuffando i limiti nella costruzione di gioco accusati da tempo. Il discorso cambia se il pallino devi tenerlo in mano tu. Il 4-3-3 che il tecnico presenta per rimettere a posto un po’ di cose, evidenzia la mancanza di un regista, che per scelta Ancelotti non ha inseguito sul mercato. Al di là di questo aspetto Zielinski almeno prova qualcosa, ma Fabian Ruiz è irriconoscibile e falloso, ed Elmas è ancora grezzo per potersi caricare la fase di impostazione”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. JuianoKrollMaradona - 4 giorni fa

    Complimenti a repubblica che ha centrato la motivazione della sconfitta,
    ma ancelotti probabilmente pensava che questa squadra era fortissima,
    a tal punto di giocare con un centrocampo, , senza allan e elmas,gli unici sulla carta che contrastano dietro la metacampo,x 4 partite di fila,compresa la coppa,
    calle fabian, il polacco e insigne era il nostro centrocampo ,troppo sbilanciato,anche se in difficolta’,mai sostituiti, mettiamoci poi una difesa
    mai sicura, x me carletto ha tante colpe….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy