Napoli dominato dalla paura, anche il tattico “si arrende” all’evidenza. Ecco cosa non sta funzionando…

di Giovanni Ibello
napoli pagelle

Adriano Bacconi, tattico nonché opinionista del Bello del Calcio (su Canale21) ha confermato che il problema degli azzurri è mentale. Queste le sue parole rilasciate sulla nota emittente televisiva campana:

Il tattico Bacconi sull’attuale momento del Napoli

“Il Napoli è ancora quarto malgrado le ultime partite e le assenze in attacco. E’ chiaro che la squadra ha dei valori importanti. Prendiamo ad esempio la partita giocata contro lo Spezia: il Napoli ha creato tanto, ma ha avuto dei momenti in cui girava a vuoto. Questo è sintomatico di una squadra che ha paura, che vive molto questa emozione ancheq quando sta macinando gioco. Evidentemente – prosegue Bacconi – i giocatori sentono molto la responsabilità. Si sbaglia tanto sotto porta? Beh, è ovvio che se sei poco tranquillo quando arrivi davanti al portiere ti fai ipnotizzare”.
Le opinioni di Bacconi sono molto simili a quelle da noi pubblicate in questo approfondimento che vi invitiamo a rileggere. E’ abbastanza evidente che il problema del Napoli non è solo tattico, bensì psicologico. In estrema sintesi, al momento manca un centravanti che vada facilmente in gol. Le occasioni non mancano, quello che manca – si assenza di Mertens e Osimhem – è il calciatore che si prenda la responsabilità di fare la giocata decisiva, sia in fase di finalizzazione che di disimpegno (o di anticipo).
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy