Mora: “A Napoli regna la confusione, l’errore iniziale è stato il rifiuto dei giocatori di andare in ritiro”

Mora: “A Napoli regna la confusione, l’errore iniziale è stato il rifiuto dei giocatori di andare in ritiro”

Nicola Mora si è soffermato sul momento del Napoli ai microfoni di TMW Radio

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio

Nicola Mora, ex calciatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di TMW Radio, soffermandosi sul momento del Napoli.

Le parole di Mora sul momento del Napoli

“A Napoli regna un po’ di confusione in questo momento, non solo dal punto di vista tecnico. Non si spiega il cambio di idea della squadra sul ritiro: in certi momenti della stagione i giocatori devono stare insieme per ritrovarsi. In campionato bisogna recuperare terreno, rispetto agli anni scorsi non c’è solo la Juventus, ma anche le due romane.Il Napoli non può perdere il treno Champions”.

Sulle responsabilità del momento negativo

“Dividiamo, diamo il 33% di responsabilità a tutti. Il presidente De Laurentiis lo conosciamo, delle volte è fuori dalle righe ma poi è sempre pronto ad andare incontro. Quando però i risultati non vengono, i giocatori sono i primi responsabili, essendo loro i primi attori. Gli azzurri sono ampiamente in grado di attuare il gioco che vuole Ancelotti. L’errore grande da cui nasce tutto è il rifiuto della squadra di andare in ritiro. Tutti si attendevano di più da Ancelotti, soprattutto sotto l’aspetto gestionale visto il suo passato. Ci si aspettava che portasse una mentalità diversa in un ambiente che si esalta con poco”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy