Milik, la pubalgia lo perseguita: prime cure in Polonia

Milik, la pubalgia lo perseguita: prime cure in Polonia

Arkadiusz Milik potrebbe restare fuori più a lungo di quanto si pensi: ancora problemi di pubalgia

di Salvatore Amoroso, @sonosal_amoroso
Milik, nuovo record personale

Ieri sera il Napoli aveva comunicato l’esclusione di Arkadiusz Milik dai convocati, a pochi giorni dalla partenza con la Polonia.

NAPOLI, MILIK SI CURERA’ IN POLONIA

“Arek Milik non è convocato contro il Genoa a causa di un’indisposizione”: con questo comunicato, il Napoli aveva annunciato l’esclusione dell’attaccante azzurro dalla partita del San Paolo. La redazione di gonfialarete.com, pare che Milik sia di nuovo alle prese con la pubalgia. Infortunio che l’ha tenuto lontano dai campi da metà agosto sino a fine settembre. A quanto pare – per quanto si legge sul sito di gonfialarete.com – la punta raggiungerà comunque il ritiro della nazionale. La Polonia ha convocato Milik per le gare contro Israele e Slovenia in programma il 16 e il 19 novembre. L’attaccante verrà valutato dallo staff della Polonia che, insieme al club azzurro prenderà la decisione sulla conferma di Milik nel gruppo del CT Jerzy Brzęczek. E’ possibile, infatti, che Milik possa iniziare la riabilitazione in Polonia. Si attendono sviluppi.

NAPOLI-GENOA, I FISCHI DEL SAN PAOLO

Al triplice fischio di Calvarese, che ha sancito lo 0-0 con il Genoa, ne sono succeduti tantissimi altri, molto più assordanti e derivanti dagli spalti dello Stadio San Paolo. I tifosi, spazientiti per le mancate vittorie e la delicata posizione di classifica, hanno subissato di fischi la squadra di Carlo Ancelotti. I calciatori azzurri sono rimasti per un po’ fermi al centro del campo, poi si sono mossi verso gli spogliatoi, cercando qualche applauso. La sosta delle nazionali dovrà risanare le problematiche strutturali del Napoli. Alla ripresa ci sarà il Milan a San Siro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy