Napoli-Genoa, le pagelle degli azzurri: Insigne tra fischi e applausi

Napoli-Genoa, le pagelle degli azzurri: Insigne tra fischi e applausi

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1
napoli genoa, l'analisi di Montervino

Napoli Genoa pagelle | Anticipo della 12a giornata di Serie A allo stadio San Paolo. Gli azzurri di Carlo Ancelotti scendono in campo in un’atmosfera surreale: piena contestazione dei tifosi partenopei, pioggia di fischi a più riprese. Ecco le pagelle degli azzurri firmate CalcioNapoli1926.it.

NAPLES, ITALY – NOVEMBER 09: Jose Callejon of SSC Napoli stands disappointed during the Serie A match between SSC Napoli and Genoa CFC at Stadio San Paolo on November 09, 2019 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Le pagelle di Napoli-Genoa

Ospina 6 – Il Genoa non lo impegna mai seriamente, finalmente l’esperto colombiano porta a casa il clean sheet.

Di Lorenzo 6 – Un terzino che ha mostrato di saper fare gare ben sopra la media, oggi è mancato un po’ il suo apporto offensivo sulla fascia.

Maksimovic 6 – Ancelotti lo conferma al centro della difesa per sopperire alla mancanza dell’infortunato Kostas Manolas: la fiducia dell’allenatore è stata ben riposta.

Koulibaly 6,5 – Il Genoa dà pochi pensieri alla retroguardia partenopea, ma Kalidou ferma l’unico vero pericolo: Pinamonti va a botta sicura sotto porta. Koulibaly in spaccata preserva la porta azzurra e salva Ospina!

Hysaj 6 – Una buona gara dopo tanto tempo lontano dal campo: l’albanese gioca adattato sula fascia sinistra, fa il suo nella maniera giusta.
(Dall’84’ Luperto SV)

Callejon 5,5 – Poco presente nel gioco azzurro del primo tempo, qualche buono spunto nel quarto d’ora iniziale della ripresa.
(Dal 61′ Llorente 5,5 – Si vede meno rispetto ad altre occasioni: non gli arrivano grandi palloni per colpire di testa, la sua specialità)

Fabian 6,5 – Tra i più attivi nella ricerca del gol, tanti tiri verso la porta di Radu. Tanti tiri, ma mai irresistibili: lo spagnolo non sblocca il match.

Zielinski 6,5 – Esplosivo nel primo tempo, pericoloso sia con il destro che con il sinistro. Nella ripresa continua a mettersi in mostra, soprattutto servendo i compagni ed entrando nel vivo delle azioni offensive.

Insigne 5 – Sotto tono, fatica a creare pericoli. Prima del fischio d’inizio raggruppa in cerchio i compagni e carica la squadra da vero capitano, scudo contro i fischi che arrivano dagli spalti. Dopo due minuti trova il gol, ma il gioco era già fermo per una precedente posizione di fuorigioco di Lozano. Al momento del cambio il San Paolo gli riserva un misto di applausi e fischi assordanti, arrivato in panchina batte il 5 a tutti i compagni.
(Dal 66′ Elmas 6,5 – Un colpo di testa ben angolato, autentico miracolo di Radu. La goal line technology non ha dubbi: la palla non ha superato del tutto la linea, ma c’è mancato davvero poco)

Lozano 6,5 – Dribbling, conclusioni e buoni movimenti. Il messicano si sta calando al meglio nei meccanismi di questa squadra, ma sotto porta spreca troppo. Nel secondo tempo arriva più volte al cross dal fondo: perfetto quello per la testa di Elmas, che per poco non trovava la rete.

Mertens 5,5 – Una partita difficile da sbloccare, in tanti attendevano un suo guizzo per festeggiare l’1-0. Il San Paolo attende invano, al momento del triplice fischio il 14 belga esce a testa bassa tra i fischi dello stadio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA – Luca D’Isanto

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonio952 - 1 settimana fa

    Ma che partita hai visto? Lozano 6,5, Fabian Ruiz 6,5? Ma se sono stati tra i peggiori in campo…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy