Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Cassese: “Milan-Napoli? Bisogna vincere. Prevedo una grande partita di Politano”

Matteo Politano (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il giornalista ha detto le sue sensazioni in vista di Milan-Napoli e sulla cessione di Manolas

Ugo Panico

A “1 Football Club”, programma radiofonico in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Pasquale Cassese, imprenditore ed opinionista, per commentare l'imminente big match Milan-Napoli.

Cassese in vista di Milan-Napoli: "Azzurri sfortunati nelle ultime gare"

 (Getty Images)

Ecco di seguito riportate le dichiarazioni del giornalista.

"Milan-Napoli? Bisogna vincere. Mi aspetto una grande partita da parte di Politano, lo vedremo in formissima: ne sono certo. Il Napoli ha avuto sfortuna nelle ultime gare perché ha beccato le squadre più in forma del torneo in un momento difficile della sua stagione. L’Empoli ha fatto un figurone anche in Coppa Italia Verona, l’Atalanta vince da non so quante gare. Ora però bisognerà rialzarsi, perché questi ragazzi potrebbero risentire delle tante sconfitte consecutive".

Su Manolas

"Manolas? Operazione da fare già ad agosto, ma per una serie di fattori non sono riusciti a liberarlo. Manolas viveva in un contesto dove non riusciva a stare bene, sentiva la mancanza della famiglia e ha sentito il richiamo del suo Paese. Ricordiamo che il suo acquisto fu portato avanti per questioni di bilancio, De Laurentiis non è mai stato convinto del suo carattere. Sappiamo che il presidente è molto attento a questa questione, vuole uomini equilibrati nella sua rosa. Cessione? È stata una grande operazione: ADL ha ragione quando dice che bisognerebbe studiare un po’ il funzionamento di un’azienda prima di criticare. Su Diawara è stata fatta una grossa plusvalenza al momento dello scambio, e il cartellino di Manolas è stato ammortizzato negli anni. Poi non bisogna dimenticare l’incidenza delle tasse su un dipendente. Insomma, una società è un’azienda e bisogna capire che ogni scelta viene ponderata in questo senso".

Su Bremer

"Bremer? Fortissimo, ma il Torino non lo cederà a gennaio, anche perché Juric si sta facendo sentire in società. Come sostituto mi piace Yerry Mina, giocatore fortissimo. Sa giocare bene con i piedi e sa avanzare sui calci piazzati, che sono fondamentali per Spalletti e lo abbiamo visto ad inizio stagione’’