Hysaj, l’agente: “Rinnoverà ma poi sarà ceduto in estate. È ritornato ai livelli di Sarri”

Hysaj, l’agente: “Rinnoverà ma poi sarà ceduto in estate. È ritornato ai livelli di Sarri”

di Claudia Vivenzio
Hysaj, le parole dell'agente

L’agente di Elseid Hysaj, Mario Giuffredi, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni riguardanti il futuro del terzino albanese

Hysaj, l’agente: “Non voglio la concorrenza con Di Lorenzo”

Mario Giuffredi, agente di Hysaj, Mario Rui e Di Lorenzo, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli durante la trasmissione di Radio Goal.

Sul Lecce

Dal primo momento Gattuso aveva ammonito la squadra dicendo che il Lecce era una partita trappola. Credo che ci stato un problema di testa. Se fossi stato nel mister avrei confermato la squadra che nelle ultime partita aveva fatto bene e aveva portato a casa i risultati. Probabilmente il tecnico ha pagato la presenza di Koulibaly e Maksimovic insieme, entrambi ritornavano dagli infortuni

Su Hysaj

Il Napoli conosce bene la sua situazione attuale e noi attendiamo della risposte dalla società. Da parte nostra c’è la volontà di rinnovare ma affinché poi se ne vada quest’estate. Non ho alcuna intenzione di avere due miei assistiti dello stesso ruolo nella medesima squadra. Elseid ha dimostrato di essere ritornato ai livelli di quanto giocava con Sarri

Su Mario Rui

Ha fatto una grande partita contro il Lecce, è sicuramente tra quelli che hanno giocato meglio. In questo momento sta dimostrando di essere un calciatore che ha qualità e continuità. Non riesco a trovare errori nelle ultime quattro o cinque partita. Rinnovo? Ha ancora due anni di contratto ma se dovesse essere confermato bisognerà parlare anche per lui di prolungamento del contratto

Su Di Lorenzo

Col Lecce il mister l’ha messo nel suo ruolo naturale ma ha pagato lo scotto di aver giocato per due mesi da centrale. Deve rimettere a posto alcune cose che gli appartenevano quando faceva il terzino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy