Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

Amarcord

Fiorentina-Napoli, quando l’arbitro Lo Bello diede un clamoroso schiaffo a un tifoso

NAPLES, ITALY: Napoli player Dino Zoff during a match on 1971 in Napoli, Italy. (Photo by Juventus FC - Archive/Juventus FC via Getty Images)

L'episodio che risale a una gara di 50 anni fa

Giovanni Montuori

Le sfide tra Fiorentina e Napoli sono sempre state avvincenti. Le due squadre nel corso della storia calcistica si sono date spesso battaglia. Sul sito della Gazzetta dello Sport è stato ricordato un episodio che ha dell'incredibile: la sfide tra i viola e i partenopei che vide protagonista l'arbitro Concetto Lo Bello che diede un clamoroso ceffone a un tifoso che a partita finita aveva invaso il campo e gli si era avvicinato con fare minaccioso.

Fiorentina-Napoli 1971, il clamoroso schiaffo dell'arbitro Lo Bello a un tifoso

 ( Getty Images)

"Quella partita - prima giornata del campionato 1971-72 - la vince 2-1 la Fiorentina, all'ultimo minuto, gol decisivo del "Gringo" Clerici. Al fischio finale due scalmanati saltano la rete di recinzione e corrono verso l'arbitro. Uno brandisce una bottiglia vuota di Coca Cola, fa per tirarla in direzione di Lo Bello ma viene bloccato dai dirigenti della Fiorentina. Gli dice male: perché nel parapiglia si ferisce e gli applicano cinque punti di sutura alla mano.

L'altro è più tosto, si divincola, parte col pugno, ma Lo Bello - agilissimo - si abbassa, lo evita e carica a sua volta, colpendo il malcapitato che poi - come se non bastasse - mentre si dà alla fuga viene preso a manganellate sulla schiena dalle guardie di pubblica sicurezza. Il tifoso si beccò il manrovescio, barcollò, evitò qualsiasi tipo di simulazione e se ne fece una ragione. Lo Bello con i cronisti si vantò della sua esuberanza fisica e del fatto che in campo comandava sempre lui. Nessuno gridò allo scandalo. E che sarà mai? Succedeva cinquant’anni fa, il 3 ottobre 1971, alla fine di Fiorentina-Napoli".