De Luca distrugge Agnelli: “Penoso e imbarazzante, ha perso l’onore sportivo”

Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha rilasciato alcune dichiarazioni in una diretta Facebook parlando anche del caos di Juve-Napoli

di Tony Sarnataro
campania scuola

Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha rilasciato alcune dichiarazioni in una diretta Facebook parlando, oltre del possibile nuovo lockdown in Campania, anche del caos di Juve-Napoli.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

Le sue parole

juventus napoli
Juve-Napoli

“Ci sono stati due calciatori positivi ed è arrivato lo stop da parte delle ASL. Le ASL fanno quello che prevede la legge. Mettono in isolamento domiciliare i contatti stretti di chi è positivo. La Federcalcio ha il suo protocollo, in deroga con le Regioni e il Minstero della Salute. Ma il protocollo non conta nulla dal punto di vista sanitario, i calciatori sono trattati come normali cittadini. Il Napoli non parte per decisione dell’ASL. Il presidente della Juve, Agnelli, fa una dichiarazione penosa e imbarazzante. Ha detto che siccome c’era il protocollo, lui e la sua squadra andavano allo stadio. Se io mi fossi comportato come lui, avrei perso il mio onore sportivo. E’ meschino provare a vincere una partita a tavolino perché gli avversari sono stati messi in quarantena dall’ASL. Questo non è più sport, capisco che il mondo del calcio ha interessi, ma a tutto c’è un limite. Non sono neanche arrivati i ringraziamenti che dovevano arrivare al Napoli e all’ASL Abbiamo evitato di contagiare Cristiano Ronaldo! C’è stato il caos Genoa, avesse fatto lo stesso il Napoli, ora sarebbero tutti positivi. E con Ronaldo positivo avremmo conquistato la prima pagina dei quotidiani internazionali”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy