De Laurentiis si rivolge al Tas e vince la causa contro l’ex agente di Koulibaly: i dettagli

De Laurentiis si rivolge al Tas e vince la causa contro l’ex agente di Koulibaly: i dettagli

di Maria Ferriero, @m_ferriero
De Laurentiis vince contro l'ex agente di Koulibaly

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis vince una nuova battaglia ma questa volta in tribunale. Il Tas di Losanna, tribunale  di arbitrato sportivo, ha permesso al patron partenopea di avere la meglio su Bruno Satin, ex agente di Koulibaly. Il caso è esploso nel 2018 quando il difensore senegalese ha firmato il rinnovo di contratto, fino al 2023, affidandosi ad un agente diversi, Fali Ramadani. In quella occasione Satin si è ritrovato tra gli esclusi dalla trattativa ma ha preteso il pagamento delle commissioni. Una richiesta pari a 400 mila euro rispedita al mittente dalla dirigenza azzurra.

NAPOLI ED IL REBUS ATTACCANTI: QUI PER I DETTAGLI SUL CASO MILIK

La questione

De Laurentiis vince contro l'ex agente di Koulibaly

 

Per tale motivo le parti si sono ritrovate in tribunale. Da un lato il Napoli, guidato dall’avvocato Mattia Grassani, e dall’altro Satin con l’avvocato Luca Miranda. Come riferisce la Gazzetta dello Sport il Tas, presieduto da Massimo Coccia, ha ritenuto non valida la richiesta dell’ex agente di Koulibaly. Ha, quindi, rigettato la richiesta permettendogli solo di ottenere un risarcimento di 32 mila euro pari al periodo antecedente il nuovo accordo. Lo ha, inoltro, condannato al pagamento del 75% delle spese sostenute dal Tas ed a corrispondere 5 milioni al club di De Laurentiis.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy