Corbo: “Napoli su un binario morto, l’inganno Fabian colpisce Gattuso come una mina”

Corbo: “Napoli su un binario morto, l’inganno Fabian colpisce Gattuso come una mina”

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1
Napoli Gattuso

Il giornalista Antonio Corbo nel suo editoriale per l’edizione odierna de La Repubblica si sofferma sulla sconfitta del Napoli allo stadio San Paolo contro la Fiorentina. I nuovi acquisti del centrocampo sono rimasti in panchina, mentre in campo è sceso un Fabian Ruiz decisamente fuori fase. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“Si riflette: perché i reclamizzati Demme e Lobotka sono in panchina ad osservare la loro nuova squadra, squarciata proprio a centrocampo? Comparirà solo Demme, a gara compromessa come un debole spiraglio il Napoli di domani. Non gioca per un’ora e più Demme dove purtroppo gioca Fabian Ruiz. Permane l’equivoco lasciato da Ancelotti a Gattuso come una mina nascosta, un inganno, una vendetta a futura memoria: Fabian Ruiz, giocatore di talento indiscusso, spreca la sua credibilità per una lacuna del suo repertorio”.

Corbo: “Napoli fermo su un binario morto”

NAPLES, ITALY – JANUARY 18: Jose Callejon of SSC Napoli stands disappointed during the Serie A match between SSC Napoli and ACF Fiorentina at Stadio San Paolo on January 18, 2020 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il giornalista ha proseguito l’analisi del momento di Fabian Ruiz, spiegando il motivo di tante difficoltà in mezzo al campo. Si legge sul quotidiano: “Centrocampista arguto, di diabolico diagonale quando può calciare dalla trequarti a palla scorta, soffre e fa soffrire al centro della mediana. Non è incontrista per fare da schermo alla difesa, né il distributore essenziale, compito che richiede velocità di pensiero, cioè: un tocco e via. Ricordate la snella geometria di Hamsik? Passa dopo quattro tocchi, e il Napoli è un convoglio fatalmente fermo su un binario morto. Con la Fiorentina già piazzata. Gattuso come può tollerare questo?”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy