Chiariello: “De Laurentiis guida la linea dura per i diritti tv, ma è la mossa giusta?”

Chiariello: “De Laurentiis guida la linea dura per i diritti tv, ma è la mossa giusta?”

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1
Chiariello, le parole su De Laurentiis

Il giornalista Umberto Chiariello è intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo per commentare, come di consueto, i temi caldi di giornata legati al calcio. Dai dubbi attorno alla ripresa della Serie A fino alla guerra dei diritti tv. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

L’EditoNuovo di Chiariello

“Ieri sera nell’editoriale consueto a Campania Sport il succo del mio discorso è stato: poche chiacchiere, più fatti. Non avevo sentito Gianfranco Teotino che si occupa di calcio ed economia, conosciuto per essere uno dei più accreditati, oggi con sommo piacere leggo un suo editoriale dove il titolo è: non è più tempo di dibattiti, si decida se ripartire o no. Se un Ministro ha a cuore il suo settore, fa aprire le libreria prima del bar, il nostro fa il demagogo allo stato puro e non finanzia il sistema calcio, trovandoci al palo. Ribadisco un mio concetto: c’è un modo semplice per ripartire anche domani mattina se non fosse per ostacoli giuridici. L’assicurazione, chi medico firma la ripresa di uno ammalato di Covid? Chi si sta muovendo per avere un’assicurazione? Qualcuno sta lavorando ad una proroga? Nessuno lo fa. Si parla solo del protocollo medico, delocalizzazione e modello tedesco possono farci ripartire”.

I campi giusti per giocare “senza rischi”

“I campi giusti sono Napoli, Salerno, Benevento, Pescara, Foggia, Bari, Perugia. Bisogna scegliere campi tutti concentrati in 200/300km. Ognuno parte con i propri pullman societari, sanificati, si va allo stadio, si fa la partita e torna al centro in cui è stato segregato. Trigoria c’è, Formello c’è, ce ne sono tanti di centri sportivi importanti. Ognuno può tranquillamente andare, giocare e tornare. Il protocollo logistico è risolto in 4 secondi, non si corre nessun rischio. L’Italia, se ci fosse vera volontà politica, potrebbe ripartire domani mattina. I problemi legali sono quelli da sciogliere”.

L’EDITONAPOLI DI CHIARIELLO

de laurentiis

 

“Oggi dobbiamo porci il problema se la linea di De Laurentiis è giusta o sbagliata, in merito ai diritti tv. C’è una linea molto rigida in Lega guidata da De Laurentiis e Lotito di voler fare causa a SKY e DAZN per mancato pagamento dell’ultima rata della stagione in corso. Non mi pare che SKY e DAZN abbiano tutti i torti, il Napoli come altre hanno sospeso i pagamenti per le proprie squadre. Perché le due piattaforme non possono farlo? Secondo me l’unica linea possibile è l’attesa e la mediazione e cercare di uscirne tutti fuori. La linea dura non paga, ma usare sempre la sciabola non è cosa buona e giusta”.

 

CLICCA QUI PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy