Bianchi: “Petagna deve diventare più cattivo in area, Politano darà riposo a Callejon”

Bianchi: “Petagna deve diventare più cattivo in area, Politano darà riposo a Callejon”

di Armando Inneguale, @ArmInne28
SPAL, le parole di Petagna

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli ha rilasciato un’intervista Rolando Bianchi, ex attaccante del Torino. Queste le sue parole sui temi riguardanti la squadra di Rino Gattuso.

LE PAROLE DI BIANCHI

“Mertens e Milik sono due attaccanti con caratteristiche diverse. Uno gioca di fisico, l’altro è più brevilineo. Si completano e possono giocare insieme, dovrebbero solo trovare un po’ di continuità. Insigne? Se la squadra recupera un giocatore come Lorenzo può essere un enorme vantaggio per tutto il gruppo. Sente molto la maglia, ma deve dimostrare la sua leadership in modo positivo. A volte ci si sente leader e si può andare oltre, sbagliando. Ora è cresciuto e può trascinare la squadra a livello di atteggiamento.

Bisogna pensare partita dopo partita, chi è avanti al Napoli sta facendo un grande campionato. Poi se tra un po’ il Napoli si troverà più avanti si potrà pensare a prendere un posto in Europa. Napoli-Lecce? Il Lecce ha un grandissimo allenatore che è Liverani, prepara molto bene le partite. Non sarà una gara facile per il Napoli, ma a livello qualitativo c’è un bel divario. Petagna? Mi piace moltissimo, è veloce pur essendo molto grosso ed ha una buona tecnica. Se diventasse più cattivo in zona goal sarà un attaccante di livello internazionale. Acquisto ottimo per il Napoli e per Gattuso. Lobotka e Demme? Il tedesco è un calciatore completo, ha anche capacità realizzative e lui può essere può adatto al ruolo di centrale davanti la difesa. Politano? Sa fare tutta la fascia, è bravo nell’uno contro uno e sarà un’alternativa importante per dare un po’ di riposo a Callejon. In questo momento penso che il Napoli si stia riprendendo e vedo possibile anche il passaggio ai quarti di Champions. La corsa per l’Europa non sarà facile, poi se il Napoli ne vince cinque o sei consecutive allora si potrà parlare di Napoli in corsa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy