Ancelotti: “Non mi dimetto, domani incontro con De Laurentiis. Qualificazione meritata”

Ancelotti: “Non mi dimetto, domani incontro con De Laurentiis. Qualificazione meritata”

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1
Ancelotti Everton

L’allenatore azzurro Carlo Ancelotti ha commentato ai microfoni di Sky Sport al termine di Napoli-Genk. I suoi hanno vinto per 4-0 in quest’ultima gara della fase a gironi di Champions League: passaggio del turno confermato, secondo posto alle spalle del Liverpool campione d’Europa. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“Il girone è stato fatto molto bene, con coraggio e personalità. Qualificazione meritata, di questi tempi ce la teniamo stretta. Una delle poche soddisfazioni avute, abbiamo dimostrato di poter essere competitivi in Europa. Sabato? Mi auguro di essere ancora qui, è una valutazione da fare con la società. Domani ne parleremo. Contatti con Gattuso? Non ho saputo niente, ho preparato la partita. Partita chiusa già nel primo tempo. Non mi sono mai dimesso, non lo farò”.

Ancelotti dopo Napoli-Genk: “Nessun problema con la squadra”

“La squadra ha qualità, mantenuta nel torneo più importante e non espressa in campionato. Il campionato resta un rammarico grande. Sono due situazioni diverse: a Monaco c’è stato uno scontro con la società soprattutto, pensavo che fosse necessario un cambio della vecchia guardia per mettere forze fresche e con qualche giocatore mi sono scontrato. Qui la squadra non è riuscita ad esprimere le qualità migliori, nessun attrito con i calciatori. Qualche giocatore era dispiaciuto perché non ha giocato, qualcuno ha giocato menomato per dare un segnale di forza e presenza. E’ un discorso completamente diverso. Neanche con la società ho avuto discussioni. Il fatto che sono messo in discussione è normale nel calcio, non voglio essere giudicato per quello che ho fatto in passato ma per quello che sto facendo. I risultati in campionati non sono soddisfacenti. Vogliamo migliorare, il fardello che ci portiamo addosso è troppo grande. Il campionato è lungo, col recupero di tutti i giocatori… Oggi avevamo un attaccante che mancava da tempo e ha fatto tre gol. Ci sarà un incontro di comune accordo col presidente per valutare la situazione del momento”.

LEGGI ANCHE: LE PAGELLE DEGLI AZZURRI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy