Napoli, protocollo ancora più rigido dopo i nuovi contagi in Serie A: il retroscena

Napoli, protocollo ancora più rigido dopo i nuovi contagi in Serie A: il retroscena

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1
pranzo napoli gattuso

Zero contagi tra le fila della SSC Napoli: via libera per il ritorno sui campi di allenamento di Castel Volturno. Il centro sportivo azzurro riaprirà domani dopo quasi due mesi di chiusura, l’ultima volta è stata il 12 marzo. La ripresa degli allenamenti era prevista già per la giornata di oggi, ma un ritardo dei risultati del secondo tampone eseguito sui giocatori ha fatto slittare l’appuntamento di 24h. Come riferisce l’edizione odierna de La Repubblica, infatti, solo stamattina dal laboratorio dell’Università Federico II è attesa la conferma della negatività dei 26 giocatori, di Rino Gattuso e del suo staff al test del coronavirus.

Due tamponi a distanza di 72h, come prevede il protocollo sanitario. E a proposito di protocolli, il club azzurro se n’è imposto uno ancora più rigido dopo i nuovi contagi emersi in Serie A: Sampdoria, Torino, Fiorentina e (si vocifera) Milan.

Napoli, protocollo anti contagi

NAPLES, ITALY – AUGUST 20: Kalidou Koulibaly, Faouzi Ghoulam in action during training on August 20, 2019 in Naples, Italy. (Photo by Ciro Sarpa /SSC NAPOLI via Getty Images)

Il ritorno in campo del Napoli sarà il più sicuro possibile. La salute dei propri tesserati è stata messa dal club al primo posto: domani i calciatori saranno divisi in due gruppi di lavoro. Il personale presente sarà ridotto al minimo: un solo medico ed un magazziniere. Per saperne di più sull’allenamento di domani.

 

CLICCA QUI PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy