L’Udinese come il Napoli: ritiro forzato anche per i fruliani

L’Udinese come il Napoli: ritiro forzato anche per i fruliani

di Claudia Vivenzio

Anche l’Udinese sceglie la via del ritiro: soluzione per arginare le troppe difficoltà riscontrate dai friuliani

L’Udinese va in ritiro

Secondo quanto riportato da tuttmercatoweb, anche l’Udinese sceglie come soluzione il ritiro. La società compiute le stesse identiche scelte del Napoli. Si conferma la fiducia nel tecnico Luca Gotti ma c’è bisogno ugualmente di una scossa.

E tale scossa dovrà essere data nella reclusione forzata del club fruliano. La squadra dovrà ricompattarsi e ritrovare sé stessa per il bene comune.

 

Incontro a Castelvolturno tra Ancelotti e il gruppo

Questa mattina il Napoli si è incontrato a Castelvolturno per discutere di quanto sta accadendo. Il momento è seriamente critico e va trovata una soluzione al più presto. Secondo quanto riportato da Sky Sport, la discussione è durata circa un’ora e mezza dopodiché la squadra non ha svolto allenamento. E’ stata però presa una decisione molto importante: il gruppo andrà in ritiro da mercoledì e ci resterà fino al match contro l’Udinese. Così come si evince dal comunicato della società:

“Ancelotti ha stabilito che il gruppo, poi, rimarrà in ritiro a partire da mercoledì per prepapare il match contro l’Udinese, 15esima giornata di Serie A in programma sabato al Friuli (ore 18)”.

Parte del gruppo non è d’accordo

Stando a quanto riportato dal giornalista di Sky Sport, Massimo Ugolini, la soluzione ritiro non è stata colta in pieno da tutti. Una parte del gruppo non vedere la reclusione come una vera e propria soluzione al momento critico del Napoli:

“C’è da sottolineare che non tutti i calciatori hanno condiviso la scelta di Carlo Ancelotti di andare in ritiro. Una parte è d’accordo col tecnico ma un’altra non molto. Quest’ulima parte non è convinta sia la soluzione giusta per uscire da questo tunnel nero”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy