Serie A, le compagnie assicurative negano la polizza ai contagiati: la situazione

Serie A, le compagnie assicurative negano la polizza ai contagiati: la situazione

di Maria Ferriero, @m_ferriero
serie a data inizio campionato

Sì al ritorno in campo ma solo se possibile. Solo se, tale situazione, non mette a rischio la vita degli stessi atleti. Questa è la base da cui partire per decidere, poi, se ufficializzare la ripresa del campionato. Una componente fondamentale, in questo senso, saranno i protocolli stilati dai medici e non solo. Adesso ad entrare in gioco sono, infatti, anche le compagnie assicurative che minano le decisioni della Serie A.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE PAROLE DEL MINISTRO SPADAFORA

La decisione

Serie A, le compagnie assicurative

Secondo quanto riferisce l’edizione odierna de La Repubblica, le agenzie assicurative hanno chiesto di rivedere le garanzie mediche. Questo perchè le compagnie hanno deciso di non voler rischiare ma soprattutto di non voler coprire quei calciatori che sono risultati positivi dopo i tamponi delle scorse settimane. In aggiunta si è deciso di non coprire più nemmeno quei calciatori che in futuro, in caso di ripresa del campionato di Serie A, andranno incontro ad una positività al tampone.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy