Sabatini: “Adesso Sarri non potrà fare più la battuta sui rigori e la maglia a strisce”

Sabatini: “Adesso Sarri non potrà fare più la battuta sui rigori e la maglia a strisce”

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1

Juventus Sarri | Sandro Sabatini, noto giornalista Mediaset, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva al termine di Juventus-Fiorentina. I bianconeri si sono imposti per 3-0 all’Allianz Stadium contro la Viola, ma non senza dubbi: i due rigori concessi ai bianconeri hanno fatto infuriare il presidente della Fiorentina Commisso.
Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“Sono perplesso sul secondo rigore. Ceccherini mette la mano a protezione e Bentancur appena la sente si lascia cadere. Ma in linea di massima, salvo casi clamorosi, do ragione a arbitro e var. Magari c’è una spiegazione che ci darà qualcuno. Facendo una battuta, Sarri di sicuro oggi non può fare la battuta sui rigori e sulla maglia a strisce“.

Sarri Juventus
TURIN, ITALY – JANUARY 14: Juventus coach Maurizio Sarri during a press conference at Allianz Stadium on January 14, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Daniele Badolato – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Sabatini aggiunge:La Fiorentina ha giocato una buona partita, ma nella memoria resterà la vittoria della Juventus con Ronaldo implacabile dal dischetto. Ronaldo accentua e risolve i problemi. Con lui dal dischetto non tremi. Chiesa che non brilla ormai non è una novità, ricordatemi più di due sue partite belle fatte quest’anno… Sarà un caso, ma dopo le vicende estive ha avuto un’involuzione tecnica”.

SEGUI CN1926 ANCHE SU INSTAGRAM!

Dalla battuta di Sabatini su Sarri all’attacco di Rocco Commisso

Commisso
Commisso (Getty Images)

Il presidente del club viola nel post partita non le ha mandate a dire e si è scagliato contro l’arbitraggio. Ecco le sue forti dichiarazioni: “Sono molto arrabbiato. Sono qua da sette mesi e non ho mai voluto dire niente agli arbitri: con il Genoa c’era un rigore e non sono andati al VAR, con l’Inter c’era un rigore e l’arbitro non è andato al VAR. Oggi c’è andato ed ha confermato un rigore che non c’era. Oggi le partite in Serie A vengono decise dagli arbitri. La Juventus non ha bisogno degli aiuti degli arbitri, la partita deve essere vinta in campo, non grazie ai regali in campo. Il calcio italiano è visto in tutto il mondo, certe cose disgustano le persone, come sono disgustato io. Se vogliono farmi una multa, la pago, senza problemi. Il primo rigore ci può stare, il secondo non c’è mai. Non si può andare avanti così, il nostro campionato, ripeto, è visto in tutto il mondo. Non si può andare avanti così, la Juventus deve vincere in campo, non con questi favori. Oggi la partita è stata decisa dall’arbitro”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. infodeg_5257949 - 4 settimane fa

    Che risate!!!!!!!! Tu vedi queste cose da 7 mesi, io, personalmente le vedo da 70 anni. Caro Presidente, fattene una ragione: il buon Sarri ha capito subito come vanno le cose e candidamente ha confessato che lui é andato alla Juve per vincere. Niente di nuovo sotto questo sole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy