Fiorentina, Commisso: “La Juve deve vincere sul campo, non con i favori. Sono disgustato”

Fiorentina, Commisso: “La Juve deve vincere sul campo, non con i favori. Sono disgustato”

di Mattia Di Gennaro

Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, ha parlato ai microfoni di Sky Sport inveendo contro la Juventus a causa dei due rigori concessi nel lunch match. Di seguito le sue dichiarazioni.

Fiorentina, Commisso contro la Juventus

Commisso
Commisso (Getty Images)

“Sono molto arrabbiato. Sono qua da sette mesi e non ho mai voluto dire niente agli arbitri: con il Genoa c’era un rigore e non sono andati al VAR, con l’Inter c’era un rigore e l’arbitro non è andato al VAR. Oggi c’è andato ed ha confermato un rigore che non c’era. Oggi le partite in Serie A vengono decise dagli arbitri. La Juventus non ha bisogno degli aiuti degli arbitri, la partita deve essere vinta in campo, non grazie ai regali in campo. Il calcio italiano è visto in tutto il mondo, certe cose disgustano le persone, come sono disgustato io. Se vogliono farmi una multa, la pago, senza problemi. Il primo rigore ci può stare, il secondo non c’è mai. Non si può andare avanti così, il nostro campionato, ripeto, è visto in tutto il mondo. Non si può andare avanti così, la Juventus deve vincere in campo, non con questi favori. Oggi la partita è stata decisa dall’arbitro”.

LEGGI ANCHE—> Juventus-Fiorentina 3-0, i bianconeri calano il tris: sintesi e tabellino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy