Roma, Fonseca: “In Italia l’arbitraggio non è uguale per tutti!”

Roma, Fonseca: “In Italia l’arbitraggio non è uguale per tutti!”

di Mattia Di Gennaro

Paulo Fonseca, allenatore della Roma, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Bologna di domani sera. Il tecnico ha parlato anche dell’arbitraggio in Italia.

Roma, Fonseca spara a sero sugli arbitri

Fonseca (Photo by Getty Images)

Se c’è accanimento degli arbitri sulla Roma: “In parte sì. Noi non abbiamo perso perché l’arbitro ha sbagliato. Abbiamo perso perché non abbiamo giocato bene. Non mi piace parlare di arbitri, ma è difficile capire una squadra come la Roma abbia tanti cartellini gialli. Ho visto tante partite in Italia e la linea di arbitraggio non è la stessa per tutte le squadre. Sento che non siamo una squadra che fa tanti falli da giustificare tutti questi cartellini”.

Sulle condizioni di Mkhitaryan e Pastore: “Si sono allenati normalmente tutti e due. Miki sta meglio di Pastore, ma saranno nei convocati”

Se Kolarov giocherà: “Vedremo. Io devo dire che in questo momento ho uno o due dubbi per la partita e per questo non voglio parlare dei giocatori che giocheranno domani. Kolarov è un calciatore con grande mentalità, un leader dello spogliatoio”.

LEGGI ANCHE—> Politano: “Mai rifiutato il Napoli, felice di questa scelta! Insigne da anni mi diceva di venire, obiettivo Europa”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy