Paparesta: “Nicchi era addirittura contro lo spray per gli arbitri, cambia spesso idea. VAR? Vi dico una cosa”

Paparesta: “Nicchi era addirittura contro lo spray per gli arbitri, cambia spesso idea. VAR? Vi dico una cosa”

di Armando Inneguale, @ArmInne28
Paparesta

Gianluca Paparesta, dirigente sportivo ed ex arbitro di calcio, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Lady Radio. Di seguito le sue dichiarazioni in merito al VAR ed agli errori arbitrali dell’ultima giornata.

LE PAROLE DI PAPARESTA

Paparesta

“Il VAR non può che rappresentare un aspetto positivo per il calcio. Nicchi, inizialmente, era contro persino allo spray per la distanza sul calcio di punizione. Ora, però, è un fautore di entrambe le cose. Cambia spesso idea, ma questa volta spero lo faccia e si apra un po’ di più. È necessario spiegare le decisioni dubbie per eliminare tante polemiche, anche perché alcuni atteggiamenti rasentano l’incomprensione.

L’arbitro deve cercare di far giocare al meglio la gara. Serve rispetto nei confronti dei dirigenti, giocatori, ma soprattutto dei tifosi. Anche con il VAR ci sono perplessità che, però, non vorrei rallentino un processo che sta andando nella giusta direzione. Alle volte gli arbitri non se ne servono, ma bisognerebbe dare delle spiegazioni anche per questo. Si corre il rischio che a distanza di una settimana vengano prese decisioni diverse l’una dall’altra e giustamente si alimentano dei dubbi. Per esempio per fare un esempio pratico parliamo di quanto successo in Napoli-Lecce. Milik ha subito fallo da Donati, ma sembrava simulazione per l’eccessiva caduta. Una spiegazione avrebbe evitato numerose polemiche”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy