Mazzoleni: “Ero l’addetto al VAR di Juve Inter, ho avvertito paura nei giocatori”

Mazzoleni: “Ero l’addetto al VAR di Juve Inter, ho avvertito paura nei giocatori”

di Francesco Melluccio
Mazzoleni VAR

Paolo Mazzoleni, arbitro di Serie A, è intervenuto ai microfoni di Radiosei per parlare della possibile ripresa del calcio italiano. Inoltre, si è anche soffermato su Juventus-Inter, una delle ultime partite giocate prima del lockdown e dello stop del campionato.

LE PAROLE DI PAOLO MAZZOLENI

“Le porte chiuse sono una situazione irreale già nella normalità. Ero addetto al VAR in Juventus-Inter dello scorso marzo, era una partita sulla carta bellissima, ma già prima del fischio d’inizio si avvertiva qualcosa di anomalo: i giocatori sembravano spaventati. E il calcio è fatto perché ci sia del pubblico, per questo son per ripartire in totale sicurezza”.

SULLA POSSIBILE RIPRESA

L’arbitro Mazzoleni dice anche la sua sulla possibile ripresa del campionato di Serie A: “Quello che è accaduto da noi ha dell’incredibile, parliamo di un’intera generazione spazzata via dalla pandemia. Credo che l’immagine delle bare trasportate dai carri armati resterà indelebile nella memoria di tutti noi. Ricordo anche quando sono arrivati. Ora la situazione va migliorando: bisogna guardare avanti, non indietro. Sono fiducioso sulla ripresa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy