Lauro avvisa il Napoli: “Azzurri favoriti, ma lo Spezia può sorprendere come ha già fatto in stagione”

di Edoardo Riccio

Quest’oggi, ai microfoni di Il Sogno Nel Cuore, Luigi Lauro ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Napoli e sulla gara giocata con il Cagliari. Il presidente della SBM Agency, inoltre, ha parlato anche della prossima sfida con lo Spezia.

Lauro: “Spezia-Napoli sarà una bella gara, non vogliono cedere il passo”

(Getty Images)

Di seguito le parole rilasciate da Luigi Lauro:

Sulla prossima gara con lo Spezia 

Spezia-Napoli sarà una bella partita, entrambe lottano per qualcosa e nessuna ha intenzione di cedere il passo. Gli azzurri sono favoriti, le qualità della loro rosa sono importanti, ma la squadra di Italiano, come ha dimostrato nell’arco del campionato, può sorprendere“.

Sulla sfida tra Napoli e Cagliari

I sardi attraversano un momento positivo, e quindi immaginavo una prestazione importante al Maradona. Quando non concretizzi il risultato, può scappare il pareggio. Semplici, inoltre, è stato bravo a cambiare l’assetto tattico durante la gara, e questo, alla fine, ha fruttato“.

Sull’errore di Hysaj 

Bisogna guardare anche da dove arriva la palla. Il suo è stato un errore tecnico, ma non ha commesso uno sbaglio solo lui, perché dietro il cross c’è un’azione. In quel momento, il Napoli era anche in sofferenza, il pareggio era nell’aria“.

Su Tripaldelli

Qualche club sul ragazzo c’è, ma aspettiamo e vediamo come termina la stagione il Cagliari. Non c’è comunque l’interesse del Napoli“.

Su Daniele Verde e sull’importanza di mister Italiano

Mi auguro che lo Spezia si salvi, così possono riscattarlo. Anche in Spagna mi hanno contattato, ma per le ambizioni della nuova proprietà, potrebbe anche restare. Italiano è un allenatore che non cambia il suo modulo e il suo integralismo sul 4-3-3 evidenzia al meglio le sue qualità”.

Sul prossimo allenatore del Napoli e sulla possibilità Spalletti 

Il presidente ci ha abituato ad allenatori che hanno sempre fatto bene, e Italiano potrebbe essere un profilo che sta valutando. Luciano è un bravo allenatore, ha dimostrato di avere una sua filosofia e idee precise. Ha una personalità forte e bisogna vedere cosa potrebbe accadere nel rapporto con i giocatori e il presidente”.

Su Giuntoli

Ha altri due anni di contratto dopo questa stagione e ha la fiducia del presidente. Penso rimanga, ma il mercato è imprevedibile“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy