Gennaio 2021: Campionato, Coppa Italia e Supercoppa. L’imperativo è vincere

di Ivan Scudieri, @IvanScudieri

Gennaio 2021: Campionato, Coppa Italia e Supercoppa. Udinese, Fiorentina, Verona e Parma in campionato, l’Empoli in Coppa Italia e la sfida nella finale di Supercoppa Italiana contro la Juventus. L’imperativo è vincere. Saranno sicuramente gare ostiche e difficili, ma se il Napoli ambisce a raggiungere obiettivi importanti sarà necessario fin da subito ritrovare vittoria e convinzione.

Getty Images

Campionato

Trasferte ostiche quelle di Udine e Verona, impegnativi gli incontri casalinghi con Fiorentina e Parma. L’Udinese non riesce a vincere dal 12 Dicembre 2020, quando si impose 3-2 a casa del Torino. Al momento naviga a 4 punti dalla zona retrocessione ed un risultato negativo potrebbe portare i bianconeri a ridosso delle ultime della classifica. Gli uomini di Mister Gotti scenderanno in campo motivati a fare bene ed il Napoli dovrà, necessariamente, farsi trovare pronto e concentrato. Successivamente l’incontro casalingo contro la Fiorentina del ritrovato Prandelli e dell’ex Callejon. A seguire, la trasferta a Verona contro una società che, nonostante le numerose cessioni, è stata capace di allestire una squadra che attraverso il lavoro di Mister Juric, continua ad esprimersi ad ottimi livelli. Chiude il cerchio del calendario di Gennaio, il Parma che proprio nei giorni scorsi ha esonerato il Mister Fabio Liverani, e richiamato in panchina D’Aversa, che proverà a risollevare le sorti dei ducali. Quattro sfide che ci aiuteranno a delineare in maniera nitida quali saranno i reali obiettivi dei partenopei.

Coppa Italia

Per quanto riguarda la Coppa Italia, dovrebbe essere abbastanza agevole la sfida casalinga contro l’Empoli del 13 Gennaio, dove ipotizziamo che Mister Gattuso possa dare spazio a qualche calciatore meno utilizzato in questa prima parte della stagione. Ma le partite vanno comunque giocate e il Napoli non dovrà in nessun modo sottovalutare gli avversari che al di là di una evidente differenza tecnica, proveranno con grinta e temperamento a mettere in difficoltà gli azzurri.

Rafael eroe di Supercoppa nel 2014

La Finale

Mercoledì 20 Gennaio 2020 alle 21.00, non saranno necessari DPCM, perchè la Campania sarà ZONA AZZURRA. Considerando anche l’importante numerica di tifosi Juventini residenti in Campania, c’è da scommettere che le strade a quell’ora saranno deserte. Sarà la terza finale di Supercoppa Italiana dell’era De Laurentiis e nei due precedenti confronti, il bilancio è di una vittoria ciascuno, nell’ultima del 2014, il Napoli ha trionfato ai rigori, grazie ad un super Rafael. Gattuso in caso di vittoria potrebbe eguagliare Benitez per numero di titoli conseguiti, sarebbe sicuramente una risposta concreta verso chi lo contesta. Ma il 20 Gennaio è ancora lontano, e il Napoli deve ritrovare da subito lucidità e brillantezza per affrontare le prossime sfide e cercare di arrivare alla finale nelle migliori condizioni fisiche e psicologiche possibili.

L’aforisma

Al di là dell’esito della supersfida tra Napoli e Juventus, vi lasciamo con questa famosa citazione di Josè Saramago:

“La sconfitta ha qualcosa di positivo: non è definitiva. In cambio, la vittoria ha qualcosa di negativo: non è mai definitiva.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy