Zeman: “Ancelotti via non sarà la soluzione del Napoli. Insigne? L’italiano più forte, è il mio preferito”

Zeman: “Ancelotti via non sarà la soluzione del Napoli. Insigne? L’italiano più forte, è il mio preferito”

Zdenek Zeman ha rilasciato una bella intervista ai microfoni del Corriere dello Sport: ha parlato della situazione di Ancelotti e del momento difficile di Insigne

di Salvatore Amoroso, @sonosal_amoroso

Zdenek Zeman, ex allenatore di Napoli, Roma e Juventus, tra le altre, ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni del Corriere dello Sport. Zeman, che ha lanciato anche Insigne, ha parlato della situazione di Carlo Ancelotti al Napoli.

ZEMAN TRA INSIGNE E ANCELOTTI: LE SOLUZIONI PER IL NAPOLI

“So come vanno le cose nel calcio e so che quando non arrivano i risultati, il primo a rischiare è il tecnico. Però sl anche che cambiare non offre garanzie di miglioramento”.

Cosa non va nel Napoli? “Non so cosa abbia il Napoli, non posso dire cosa c’è che non va di preciso perché non vivo la situazione. Ma posso dire che c’è sempre una strada per uscire dalle situazioni difficili ed è quella del lavoro. Ho visto la gara con l’Udinese ed è chiaro che ci siano dei problemi. E’ come se il Napoli avesse paura”.

Insigne?E’ il mio calciatore preferito. Penso sia il più talentuoso d’Italia. Lo conosco, so quanto possa rendere a sinistra ma non entro nel merito delle scelte di Ancelotti. Il suo valore lo ha dimostrato, no n c’è bisogno di aggiungere altro. Sta vivendo questo momento di difficoltà come tutta la squadra, anche perché da napoletano la sente di più. Da lui ho avuto tanto, una quarantina di gol tra Foggia e Pescare e giocare al centro, per lui, significa sacrificarlo perché si esalta nell’uno contro uno. Però va detto che questo Napoli ha tante qualità che non può aver smarrito da un momento all’altro. Non va trovato un colpevole tecnico, peggiorerebbe la situazione“.

LEGGI ANCHE – IBRAHIMOVIC-NAPOLI, DE LAURENTIIS FA SUL SERIO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy