Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Spalletti, il mago di Certaldo cambia uomini e assetto per battere il Legia

Luciano Spalletti (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il Corriere dello Sport elogia il tecnico del Napoli Luciano Spalletti per la vittoria degli azzurri contro il Legia Varsavia

Domenico D'Ausilio

L'edizione odierna del Corriere dello Sport elogia il tecnico del Napoli Luciano Spalletti per la vittoria degli azzurri contro il Legia Varsavia in Europa League.

Spalletti, l'elogio del Corriere dello Sport

 Luciano Spalletti (Getty Images)

In un’ennesima partita perfida, che il Legia Varsavia interpreta come non si vedeva dal secolo scorso. Standosene con dieci uomini dietro la linea del pallone e abbandonando la propria metà campo esclusivamente per sgranchirsi le gambe. Il mago è Luciano Spalletti, che cambia il Napoli ripetutamente, prima lo rimodella con sette innesti nuovi rispetto al Torino nel 4-3-3, poi lo riveste con il 4-2-3-1. E infine, quando la sorte sembra voglia presentare il conto e prendersi i passaporti, va pure oltre l’ortodossia e azzarda l’all-in con qualcosa che sa di 3-3-4, sistemando Politano e Insigne con Osimhen e Petagna. Ma prima, ne succedono di tutti i colori, con le statistiche ondeggiano ai margini di una follia percettibile. Il possesso di palla (bulgaro) tocca picchi elevatissimi, anche del 70%, e con il Napoli che sospetta d’essere vittima di un sortilegio. Non basta tirare, da ogni angolo, attaccare (soprattutto da destra) con Lozano, riempire l’area e la trequarti, assediare con un palleggio un po’ sotto-ritmo ma incessante.