Spadafora: “Il Governo ha dovuto fare scelte difficili per lo sport”

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Spadafora

Nuovo Dpcm promosso dal governo in merito ai numeri di Coronavirus che crescono in Italia. Nuove normative, più stringenti, che coinvolgono anche il mondo dello sport e del calcio. Le nuove linee guide sono state analizzate anche il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, intervenuto tramite il proprio profilo Facebook ufficiale.

CLICCA QUI PER L’ANNUNCIO DI GIUSEPPE CONTE

Spadafora, le parole sul nuovo Dpcm

Spadafora

“Purtroppo palestre, piscine, competizioni dilettantistiche (a esclusione di quelle nazionali), cinema, teatri, concerti, convegni, congressi, parchi divertimento, gite scolastiche, sale gioco, sale scommesse, bingo, discoteche e molte altre attività sono sospese, mentre bar, pub e ristoranti dovranno chiudere alle 18. Ho compiuto ogni sforzo possibile compreso un protocollo con regole ancora più stringenti. Purtroppo però non è servito a nulla perché i dati sono peggiorati si rischia il collasso del Sistema sanitario.

Per questo motivo il Governo ha dovuto assumere scelte difficili per limitare in modo significativo le occasioni di spostamento e di incontro. L’impegno e la responsabilità dimostrata dai gestori di palestre e piscine in questi mesi sono stati esemplari. So bene quanto abbiano investito per continuare a far praticare sport in assoluta sicurezza.
Già domani approveremo il decreto per sostenere con misure straordinarie tutto questo mondo che con la seconda chiusura rischia di non riaprire più”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU FACEBOOK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy