Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Serie A, lo 0-0 è fuori moda: solo due partite finite senza reti. Il dato

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Solo due gare in queste prime sette giornate di Serie A sono finite 0-0, negli ultimi dieci anni, solo una volta è andata “peggio” di oggi

Domenico D'Ausilio

La statistica di queste prime sette giornate porta a galla un’altra tendenza dopo la sparizione (o quasi) della “trappola” del fuorigioco: solo due gare in queste prime sette giornate di Serie A sono finite 0-0 (Atalanta-Bologna e Sassuolo-Sampdoria, entrambe alla seconda giornata). E, all’estero, il campionato italiano è quello che ne ha visti di meno. Tradotto: siamo diventati giochisti. E gli altri, forse, hanno voluto “italianizzarsi”. Insomma: il nostro calcio ha finalmente la faccia propositiva e non conservativa. Lo riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

Serie A, solo due partite sono finite senza reti

 (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Ci può essere dentro di tutto, in uno 0-0, ma resta il fatto che i numeri danno sempre una tendenza chiara: negli ultimi dieci anni, solo una volta è andata “peggio” di oggi nelle prime sette giornate di campionato, nella stagione 2015-16 quando Carpi-Napoli il 23 settembre diede emozioni assopite. Per il resto, dalla stagione 2012-13, la sequenza ne ha visti cinque e anche quattro. Forse sarà un caso oppure no, ma resta il fatto che i Giochisti d’Europa siamo noi e che forse al risultato da portare a casa adesso ci pensano di più gli altri. Poi vedremo a fine stagione ma intanto questo è un dato in controtendenza: non siamo più il paese dello 0-0, del catenaccio.