Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Sconcerti: “Napoli e Milan, calo fisiologico: hanno bisogno di organizzazione…”

(Photo by Getty Images)

Il parere di Mario Sconcerti, nota firma del Corriere della Sera, offre sempre molti spunti di riflessione sul momento del nostro calcio

Mattia Fele

Il Napoli è uscito sconfitto dallo Stadio San Siro, a causa di un Inter dominante nei 40' a cavallo tra primo e secondo tempo. Straordinaria la prova degli esterni e delle mezzali nerazzurre, spinte poi da un ritmo di squadra molto superiore a quello del Napoli. Gli azzurri, dal canto loro, non sono riusciti a imporre la propria proposta e sono stati timorosi dopo il pareggio di Hakan Calhanoglu su calcio di rigore (che c'era, ma l'ammonizione a Koulibaly no ndr). Ora Inzaghi si avvicina a -4, mentre Napoli e Milan restano in testa in attesa dello scontro diretto del 19 dicembre.

Sconcerti: "Il Napoli ha subito 3 gol, gli stessi che aveva preso in 11 giornate intere"

 (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Ecco di seguito un altro estratto dell'editoriale di Mario Sconcerti, sull'edizione odierna de Il Corriere della Sera:

"Oggi si gioca alla pari, tutti inseguono tutti. Il Napoli ha preso in una partita i gol subiti in dodici. Il Milan il 40 per cento. È una stagione pazza perché normale, lo spettacolo arriva dallo spirito più che dal gioco. Ma il prodotto migliora. Il Milan ha un punto più di un anno fa, il Napoli 8: erano andati troppo forte prima, questo break è quasi soltanto fisiologico.C’è nell’Inter però una sicurezza blasfema, oltre la buona condotta, che Milan e Napoli sanno raggiungere solo dando il meglio. L’Inter ha giocatori freddi, Napoli e Milan hanno bisogno di organizzazione, vanno al passo se la musica è in sintonia. C’è stata anche una bella Juve, non ha lasciato un tiro alla Lazio e ha recuperato 5 punti in due turni. Ma siamo a un terzo di campionato, è tempo di dare buona misura anche a quello che è già accaduto".