Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Altra trasferta “maledetta” per gli azzurri al Mapei, tra pareggio ed infortuni – CdM

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - DECEMBER 01: Piotr Zielinski of Napoli during the Serie A match between US Sassuolo and SSC Napoli at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on December 01, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Il Corriere del Mezzogiorno ha analizzato la prestazione del Napoli, ancora una volta non vittorioso al Mapei Stadium

Mattia Fele

Il Napoli di Spalletti ha impattato sul 2-2 contro un ottimo Sassuolo, in grado (ancora, come l'anno scorso) di rimontare e di riprendere il risultato. Ora ci sono degli infortuni da smaltire e la delusione di non aver allungato quel primo posto, una delusione palpabile nello spogliatoio azzurro. Anche perché tra due giorni arriverà l'Atalanta al Maradona, da affrontare con lo stesso spirito della gara contro la Lazio...

CdM - Mapei Stadium, impianto maledetto per il Napoli: altra rimonta contro il Sassuolo...

 

 (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Di seguito quanto si legge suIl Corriere del Mezzogiorno:

"Il Mapei Stadium ha un’atmosfera maledetta per il Napoli, tra rimonte subite e partite che sembrano non finire mai. Al 70’ gli azzurri erano sul 2-0, poi tra errori, infortuni e polemiche il Sassuolo ha pareggiato e ha rischiato anche di vincerla. Al 93’ Nasca al Var ha chiamato Pezzuto all’on field review per un fallo di Berardi su Rrahmani da cui era nato il gol del clamoroso 3-2 di Defrel. Spalletti era stato già espulso per le proteste nell’azione della rete del 2-2, quando prima del fallo di Demme che ha determinato la punizione del pareggio di Ferrari, il Napoli lamentava un intervento su Rrahmani. Si sono messi anche gli infortuni a complicare la serata, e a spingere il Napoli ad abbassarsi. All’intervallo si è fermato Insigne per un indurimento al polpaccio sinistro, poi, dopo il gol di Scamacca che ha riaperto la partita, Koulibaly è uscito per un problema al bicipite sinistro. Il Napoli sembrava in controllo della partita, ci aveva pensato Mertens a trascinare gli azzurri. Sostanza e qualità, del resto basta mettere in fila 140 gol per rimanere impressionati. Non c’è età che tenga e sarebbe il caso di fare qualche riflessione su quel contratto in scadenza a giugno. 

[...]

Il Napoli si è sentito con la partita in mano, poi gli è sfuggita consentendo al Sassuolo di credere alla rimonta con l’ausilio delle forze fresche dalla panchina. È la seconda volta in trasferta, anche a Milano gli uomini di Spalletti erano andati in vantaggio".