Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Napoli-Lazio, scontri tra le tifoserie nel pre-partita: la triste vicenda

Napoli-Lazio, scontri tra le tifoserie nel pre-partita: la triste vicenda

Neppure l'emozionante celebrazione per Diego Armando Maradona o il Napoli primo in classifica sono riusciti a fermare le ennesime violenze all'esterno dello stadio. Mentre ci si apprestava al giro di campo della statua dal piede d'oro del campione...

Giuseppe Canetti

Nella magica notte azzurra dedicata a Diego Armando Maradona, che ha visto trionfare il Napoli sulla Lazio per 4-0, c'è una nota dolente non di poco conto. L'edizione odierna de Il Mattino, infatti, riferisce che prima della partita, a via Terracina (appena fuori lo stadio), sono avvenuti dei violenti scontri tra le due tifoserie. Diversi i fermi effettuati dalle forze dell'ordine. Di seguito i dettagli.

Nota dolente nella magica notte azzurra

 Foto by Getty

Ecco quanto scritto sul quotidiano riguardo la triste vicenda:

"A nulla è valsa la consueta scorta delle forze dell'ordine per far entrare in città il pullman dei tifosi ospiti. Alcuni ultras della Lazio sarebbero scesi dal bus e, nelle colluttazioni con i sedicenti tifosi azzurri, sarebbero rimasti contusi e alcuni di questi portati all'ospedale San Paolo dove sono stati medicati e subito dimessi. Anche un agente, un caposquadra della polizia, sarebbe rimasto ferito nel cercare di allontanare le due tifoserie contrapposte".

"Il bilancio, al momento, dagli scontri Ultras di Napoli e Lazio recita di due tifosi feriti, oltre al poliziotto. Per il raid gli agenti delle forze dell'ordine hanno anche effettuato alcuni fermi di appartenenti ai gruppi ultras partenopei. I facinorosi sono stati portati negli uffici della Questura di via Medina ed è al vaglio la loro posizione che, già questa mattina, potrebbe tramutarsi con la misura degli arresti ed eventualmente a dei processi per direttissima. Nell'immediatezza del raid compiuto dai tifosi del Napoli non è stato diffuso dalla Questura né il numero dei feriti e tanto meno quello delle persone fermate. Questa mattina gli uffici diretti dal questore Alessandro Giuliano forniranno ulteriori particolari".

"Neppure l'emozionante celebrazione per Diego Armando Maradona o il Napoli primo in classifica sono riusciti a fermare le ennesime violenze all'esterno dello stadio. Mentre ci si apprestava al giro di campo della statua dal piede d'oro del campione argentino sono andate in scena invece immagini di guerriglia all'esterno dell'impianto di Fuorigrotta".