Pià: “Il Napoli riparta dal secondo tempo contro il Granada. La Champions è ancora possibile”

di Sara Ghezzi

Il Napoli ieri nonostante la vittoria è stato eliminato dall’Europa League a favore degli spagnoli del Granada. La squadra azzurra dopo aver segnato con Zielinski ha regalato campo agli avversari che hanno segnato il gol del momentaneo pareggio compromettendo così la qualificazione. Gli azzurri dovranno recuperare energie e dedicarsi al campionato per centrare l’obiettivo Champions. Ne ha parlato l’ex azzurro Inacio Pià intervenuto ai microfoni di Radio Crc nel corso della trasmissione ‘Arena Maradona’.

“Dopo il Granada il Napoli ricominci il suo cammino”, il commento di Pià

(Getty Images)

Di seguito le sue parole:

“Nel primo tempo si è visto un Napoli in confusione nella ripresa, invece, la squadra ha lottato. Dispiace uscire col Granada, ma il Napoli e Gattuso vivono un momento particolare. Anche il tecnico, in questo periodo è poco lucido”.

Su Maksimovic

Quando sei in scadenza un po’ giochi condizionato però non bisogna mai dimenticare di dover rispettare il club di appartenenza. In questo caso il Napoli, ovvero una squadra gloriosa”.

Sul proseguo della stagione

“Prima di tutto dalla vittoria contro il Granada certo, non è bastata per passare il turno, ma si è trattato comunque di una gara vinta. Il recupero di gente come Mertens, Ghoulam e Osimhen possono permettere al Napoli di lottare per la Champions. Non sarà facile, però il Napoli ha l’obbligo di provarci”.

Su Osimhen

“Come tutti, anche io mi aspettavo di più da Osimhen lo ritengo un calciatore molto interessante. Peccato sia stato condizionato dagli infortuni e dal Covid. Andrei piano con i giudizi. In questo momento nel Napoli fanno fatica tutti”.

Il Napoli domenica contro il Benevento ricomincerà la sua rincorsa al quarto posto potendo contare su qualche recupero importante.

QUI PER SEGUIRCI SU FACEBOOK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy