Muore il giornalista napoletano Sandro Petrone: aveva 66 anni

Muore il giornalista napoletano Sandro Petrone: aveva 66 anni

di Claudia Vivenzio

Ennesimo grave lutto nel mondo del giornalismo: anche Sandro Petrone si spegne. Il napoletano è stato il volto della guerra del Golfo, della guerra nei Balcani, nonché conduttore del Tg2 per molti anni.

Sandro Petrone, muore il giornalista napoletano

Sandro Petrone, giornalista napoletano

Si spegne all’età di 66 anni il giornalista Sandro Petrone. Il napoletano è scomparso nella notte di ieri. Non è riuscito a sconfiggere il tumore contro cui lottava da anni: un cancro ai polmoni subìto dopo la sua lunga attività con la Rai da inviato speciale di guerra in tutto il mondo.

Quando aveva scoperto di essere malato, aveva deciso di lasciare il giornalismo andando in pensione in quanto la malattia gli avrebbe richiesto tempo, tempo che avrebbe dovuto sottrarre al suo lavoro. Così facendo è ritornato al suo “primo amore”: la musica. Infatti, quando era più giovane, ottenne molti riconoscimenti anche in ambito musicale. Inoltre ha collaborato con figure di spicco come Edoardo Bennato, Enzo Gragnaniello, Pino Daniele, Tony Cercola.

A dare la notizia della morte è stato il segretario USIGRai (Unione Sindacale Giornalisti Rai) Vittorio Di Trapani. Il collega ha così ricordato su Facebook il suo caro amico: forte, coraggioso e con una chitarra in mano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy