Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Insulti razzisti al Franchi, Koulibaly ascoltato dalla Procura Federale: i dettagli – Il Mattino

Kalidou Koulibaly (Photo by SSC NAPOLI via Getty Images)

«Hai detto scimmia a me? Dimmelo in faccia»

Giuseppe Canetti

L'edizione odierna de Il Mattino si sofferma sull'episodio di razzismo verificatosi al termine Fiorentina-Napoli. Mentre gli azzurri si apprestavano a lasciare il campo, dagli spalti si sono sentiti insulti discriminatori e versi di vario genere, indirizzati in particolare ad Anguissa, Osimhen e Koulibaly. Di seguito quanto scritto sul quotidiano.

Gli 007 non avevano visto la scena

 (Getty Images)

Ecco quanto scritto su Il Mattino:

"Osimhen e Anguissa hanno risposto con un sorriso, come a dire «continuate pure». Poi dritti negli spogliatoi per festeggiare la vittoria con il resto della squadra. Tutti, tranne Koulibaly che in questi episodi di razzismo non ci vede più e giustamente ci tiene a mettere i puntini sulle i. Ha sentito anche parolina fuori posto, «Scimmia», che ha fatto da corollario tutt'altro che piacevole ai «buu» che avevano accompagnato l'uscita dal campo sua e dei suoi compagni. A quel punto, allora, si è fermato, si è rivolto verso i tifosi e li ha arringati: «Hai detto scimmia a me? Dimmelo in faccia», ha replicato a distanza a brutto muso. Kalidou ha ripetuto perfettamente l'accaduto, ha ribadito ai delegati della Procura Federale di essere stato chiamato «scimmia» dai tifosi e dei cori che sono piovuti all'uscita dal campo. Gli 007 non avevano visto la scena e Kalidou negli spogliatoi era arrabbiato. «Basta, non se ne può più di queste cose», si ripeteva".