Juve-Napoli, De Laurentiis studia il ricorso: alcuni elementi confermano che gli azzurri erano pronti a partire

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
juventus napoli

Il Napoli ha deciso di non commentare neanche ieri il 3-0 a tavolino e il punto di penalizzazione in classifica. Bocche cucite all’esterno, ma tanti confronti per continuare la battaglia giudiziaria. Lo riporta l’edizione odierna di Repubblica. De Laurentiis e l’avvocato Grassani stanno lavorando al ricorso alla Corte sportiva d’Appello. La bozza è già pronta e potrebbe essere presentata addirittura già oggi. Ma presumibilmente slitterà tutto all’inizio della prossima settimana.

Juventus-Napoli, gli azzurri erano pronti a partire

Napoli Atalanta Bakayoko
Getty Images

La strategia è stata definita e sarà allegato tutto il carteggio tra Napoli, Regione, ASL Napoli 1 e 2. Il club era pronto a partire e ci sono alcuni elementi evidenti. Il pullman era già a Torino per prelevare il gruppo all’aeroporto di Caselle. Alcuni addetti erano a Capodichino e i bagagli erano stati già caricati in aereo. In allegato nella memoria difensiva anche lo scambio di mail tra il team manager e l’hotel scelto per il ritiro. Senza dimenticare la prenotazione, prevista alle 6 di domenica, di un nuovo ciclo di tamponi da svolgere direttamente in Piemonte. Il Napoli ha ricevuto una PEC alle 16.03 di sabato in cui è stato comunicato l’isolamento fiduciario che implicitamente, questa la tesi della società di De Laurentiis, vietava il viaggio. Già prima della precisazione arrivata poi domenica dopo richiesta di ulteriori chiarimenti.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU FACEBOOK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy