CdS – Le basi del ricorso azzurro: dai video, alle prenotazioni. La situazione

Il Napoli prepara il ricorso per la sconfitta a tavolino contro la Juventus e il punto di penalizzazione. La tesi difensiva azzurra si fonderà prettamente sul rispetto della legge. Di seguito quanto è stato riportato dal Corriere dello Sport.

Napoli nel rispetto della legge. Il ricorso

 

napoli coronavirus ricorso
NAPLES, ITALY – SEPTEMBER 27: Kalidou Koulibaly of SSC Napoli arguing with Mattia Destro of Genoa CFC during the Serie A match between SSC Napoli and Genoa CFC at Stadio San Paolo on September 27, 2020 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

 

CLICCA QUI PER SAPERE TUTTO SUL NAPOLI

 

La società azzurra specificherà come sia stato fatto tutto nel rispetto della legge. Attraverso il ricorso il club ha intenzione di dimostrare di non aver fatto altro che seguire la normativa vigente: impossibile partire, se i contatti stretti – intero gruppo squadra – hanno l’obbligo di quarantena. A supportato potrebbero esserci in allegato dei video di allenamento – di rifinitura – del sabato a Castelvolturno. Inoltre il club aveva prenotato dei tamponi per domenica mattina presso una struttura torinese. Infine l’aereo è stato annullato sì, ma i bagagli erano già stati caricati e il pullman a Torino già prenotato. Insomma, ci sono diverse cose che il Napoli presenterà al ricorso…

 

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy