Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Juan Jesus, che affare per il Napoli: è il jolly low cost per Spalletti

Juan Jesus, che affare per il Napoli: è il jolly low cost per Spalletti

Juan Jesus rientra tra i colpi geniali del Napoli a parametro zero, Giuntoli e Spalletti pescano un difensore capace di sdoppiarsi

Domenico D'Ausilio

Fare di necessità virtù. E alla fine ecco che capita anche l'affarone: perché Juan Jesus rientra proprio nella categoria dei colpi geniali del Napoli. A parametro zero, il DS Giuntoli e Spalletti pescano un difensore che è capace di sdoppiarsi: centrale oppure terzino sinistro. Il tecnico azzurro sapeva di avere un jolly. Tre gare da titolare, tre gare molto sufficienti. Lo riporta l'edizione odierna de Il Mattino.

Juan Jesus, che affare per il Napoli

 Juan Jesus (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Un po' è una sorpresa. Inutile nasconderlo. La Roma lo ha lasciato andare via a parametro zero e sembrava un acquisto giusto per far contento Spalletti. Non è così. In Italia è stato anche all'Inter. Ma soprattutto è stato addosso a molti attaccanti: li ha inseguiti, anticipati, gli ha fatto sentire il fiato sul collo e la sua presenza quasi ossessiva. Simeone ha beffato la difesa azzurra ma lui ha comandato in certi momenti il blocco. Nella gara di domenica sera servivano rabbia e volontà. Mai smettere di crederci e limitare al minimo i rischi. È decisivo permettere a Spalletti di non lamentarsi per una coperta troppo corta: è il cambio di Mario Rui, ma anche quello dei difensori centrali. Ha voglia di dimostrare che non era uno che meritava di essere trattato da esubero, e lo sta facendo: è colui che serviva, e questo dimostra quanto i giocatori che hanno giocato ad alti livelli, anche passati i trenta, possano dare tantissimo e aiutare tutti a crescere.