CdM – Insigne, infranto il tabù Stadium: incontro tra agente e Milan solo visita di cortesia

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
insigne

L’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno si sofferma su Lorenzo Insigne. Quando si alza il livello, il capitano del Napoli riesce a trascinare i compagni, l’ha fatto contro avversari come PSG e Liverpool. Lo Stadium era un suo tabù, non aveva mai segnato a Torino contro la Juventus, ieri sera l’ha sfatato e ormai è rimasto soltanto il Gewiss Stadium di Bergamo da violare.

CLICCA QUI PER LE PAGELLE DI MARIANI DAI QUOTIDIANI

Insigne infrange il tabù Stadium

Lorenzo Insigne (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Insigne si può consolare con le soddisfazioni personali. Ieri ha chiuso il conto dei rigori contro la Juventus, ha vinto la sua «bella» dopo l’errore in Supercoppa e il gol realizzato al Maradona. Si conferma il miglior marcatore stagionale con quindici gol, supera Cavani andando a quota 105 reti in maglia azzurra. È il quinto marcatore nella storia del Napoli, i prossimi obiettivi sono Attila Sallustro che è a quota 108, con tre gol in più e Maradona che ne ha segnati 115. Lorenzo ha raggiunto il Pibe de Oro per i gol realizzati in Serie A, sono 81 le reti in nove campionati disputati. Sono numeri che il Napoli ricorderà anche quando si parlerà di rinnovo, a fine stagione. Il suo agente Vincenzo Pisacane ieri pomeriggio è stato avvistato a Casa Milan. Una visita di cortesia perché Insigne ora ha in testa solo la rincorsa Champions del Napoli.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy