Insigne leader della squadra, dopo la Fiorentina ha aiutato i compagni a concentrarsi solo sul campo

Insigne leader della squadra, dopo la Fiorentina ha aiutato i compagni a concentrarsi solo sul campo

Secondo il Corriere del Mezzogiorno Lorenzo Insigne ha preso in mano il Napoli dopo la sconfitta contro la Fiorentina

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio

Lorenzo Insigne ha conquistato il Napoli, dall’arrivo di Rino Gattuso è il regista offensivo, la luce nella costruzione della manovra. Il Napoli nel 2020 ha realizzato dieci gol, in sette c’è il suo zampino. Il capitano azzurro è a quota otto gol stagionali di cui quattro sono arrivati nelle ultime cinque partite. Con Ancelotti, Lorenzo aveva perso fiducia. Le polemiche dopo la sostituzione in Napoli-Arsenal e la tribuna di Genk rappresentano i momenti più difficili.

Insigne, punto di riferimento per Gattuso

Gattuso ha avuto dialoghi individuali con tutti ma, secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno, ha individuato in Lorenzo Insigne sin dal primo giorno il punto di riferimento per uscire dalle difficoltà. Il capitano azzurro si è messo a disposizione dell’allenatore non solo in campo, in cui spicca anche per il contributo alla fase di non possesso, ma anche nelle relazioni di spogliatoio. Nel momento più difficile, dopo la sconfitta contro la Fiorentina, Insigne si è assunto la responsabilità prima di indirizzare la squadra verso il ritiro. Ha lavorato nei colloqui individuali e di gruppo per portare i compagni a concentrarsi solo sul campo mettendo da parte le problematiche relative alle multe o alle trattative per i rinnovi di contratto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy