Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Insigne, contro l’Inter cerca un gol su azione che manca da 194 giorni

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Insigne non riesce a godere della propria genialità su azione ormai da 194 giorni, oggi contro l'Inter proverà a sfatare questo tabù

Domenico D'Ausilio

L'edizione odierna del Corriere dello Sport si sofferma su Lautaro Martinez e Lorenzo Insigne, i due campioni di Inter e Napoli che si affronteranno nel big match di San Siro e che sono alla ricerca del gol perduto.

Insigne, oggi contro l'Inter cerca un gol su azione che manca da 194 giorni

 (Photo by SSC NAPOLI via Getty Images)

Dopo aver dimostrato che in fin dei conti Romelu Lukaku non gli mancava per niente, che ne avrebbe fatto a meno, Lautaro Martinez ha scoperto la solitudine in area di rigore, e si è fermato a cinque gol. L’ultima rete segnata risale al 2 ottobre ed a riempire questo vuoto c’è quel rigore nel derby che fa male, una ferita che ancora sanguina, pure in classifica. Insigne non riesce a godere della propria genialità su azione ormai da 194 giorni. Smise con l’Udinese e poi è andato a sbattere contro gli spifferi di una piccola crisi d’identità mai così pronunciata. Però l’uno e l’altro, e per ragioni diverse, sono gli uomini più vicini a Diego, all’ombra del quale sono cresciuti entrambi. Uno con la 10 addosso e l’altro nel San Paolo. Non l’hanno dimenticato, neanche ora che si portano appresso le ombre di questo bimestre, tutte sistemate intorno agli undici metri. Perché se capitasse una palla sul dischetto, andrebbero incontro al (nuovo) rigore più lungo del Mondo.