Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Insigne, ansia Spalletti: teme di ritrovarlo imbronciato senza rinnovo – GdS

Luciano Spalletti e Lorenzo Insigne (Getty Images)

Il caso Insigne è l’unico buco nero che si è formato nell’universo Spalletti, teme possa ritrovare il capitano imbronciato senza rinnovo

Domenico D'Ausilio

Il caso Insigne è l’unico buco nero che si è formato nell’universo Spalletti. Il Napoli è in testa alla classifica e, col passar delle settimane, sta convincendo anche i più scettici sulla propria forza. Tutto sembra funzionare alla perfezione o quasi. Nello spogliatoio si vive un’atmosfera serena, con l’allenatore il feeling è molto forte. Ma c’è il rischio che ci si possa ritrovare con un Insigne imbronciato, provato da quest’estenuante trattativa che non trova sbocchi. Lo riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

Insigne, ansia Spalletti

 (Getty Images)

Se non bastasse, ci sono i dati relativi alle ultime quattro partite che non lo esaltano. Su 360 minuti, l’attaccante ne ha giocati 171, Spalletti lo ha tolto contro lo Spartak Mosca poco prima della fine del primo tempo, per l’espulsione di Mario Rui. A Firenze, invece, lo ha richiamato in panchina a venti minuti dal termine, provocandone una reazione di insofferenza. In Nazionale è partito titolare contro la Spagna, ma è stato sostituito a inizio ripresa, mentre contro il Belgio ha giocato soltanto gli ultimi 360 secondi. Insomma, situazioni che si prestano a diverse letture, tra queste anche la possibilità che Lorenzo non sia sereno, perché gennaio si sta avvicinando e del suo rinnovo non s’intravede nemmeno l’ombra.